La linea giovane continua, alla Domar Takler anche Persiani

In casa Domar Takler Matera C5 non si smette mai di lavorare in vista del prossimo campionato di serie A2, ufficializzato pochi giorni fa. Il presidente Domenico Lorusso è sempre pronto a dare il suo contributo in termini di idee e sostegno al progetto di un Matera sempre più protagonista della prossima stagione, nella seconda categoria nazionale.
Dopo l’esperienza maturata lo scorso anno tra le fila della Libertas Eraclea, farà parte della rosa della Domar Takler Matera C5 anche il giovanissimo Antonio Persiani. Classe ’98, il laterale offensivo ha messo a referto diverse presenze con la prima squadra, disputando un buon minutaggio e acquisendo l’esperienza necessaria per poter essere utile anche al tecnico, Damiano Andrisani, nella nuova ed importantissima stagione che si prospetta per la società materana. Per lui l’impegno in campo, sinonimo di crescita e perfezionamento delle proprie capacità, unite alla voglia di lavorare in palestra con i suoi compagni, più esperti, vuol essere la catapulta per essere tra i prospetti più interessanti della nuova Domar Takler Matera C5. “Un ragazzo sul quale la società punta tantissimo. Giovane e promettente. Un atleta che ha dimostrato oltre che qualità sul campo, con un alto minutaggio nell’ultima serie A2, anche qualità morali non indifferenti, sostenuto da una famiglia sempre vicina e presente nella sua vita quotidiana”. Così Leo Todaro, direttore sportivo, presenta il giovane calcettista scuola Libertas Eraclea.
Intanto la società, assieme a mister Damiano Andrisani ha messo appunto il programma di allenamenti pre campionato. La squadra si ritroverà nell’ultima settimana di agosto, ed inizierà a sudare sul sintetico del “Gaetano Scirea” di Matera dal 27 agosto agli ordini del preparatore atletico. Qualche giorno per mettere forza nelle gambe prima di spostarsi in palestra, dove la preparazione proseguirà aggiungendo le prime indicazioni tecnico-tattiche del tecnico materano e preparare al meglio l’esordio in campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *