La Prefettura di Potenza ed il Comune di Melfi firmano protocollo sulla legalità

ll Prefetto di Potenza, Michele Campanaro, e il sindaco di Melfi (Potenza), Giuseppe Maglione, hanno firmato a Potenza, un “protocollo di legalità”, approvato dal Ministero dell’Interno, per la prevenzione e il contrasto dei tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata negli affidamenti di lavori, servizi e forniture, oggetto delle procedure di gara di quell’amministrazione comunale.


Campanaro – che fino ad oggi nel 2022 ha firmato 22 interdittive antimafia verso operatori economici, molti dei quali del Vulture-Melfese – ha spiegato che l’obiettivo è “la promozione del rispetto delle discipline antimafia e anticorruzione e l’estensione delle verifiche antimafia a esecutori e fornitori, compresi quelli selezionati con appalti ‘sottosoglia'”.

Il Comune di Melfi ha assunto l’impegno a inserire nei propri bandi di gara specifiche clausole che vincolano gli aggiudicatari al rispetto della normativa antimafia, anche nei subcontratti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *