La Puglia a Rimini : prima intensa giornata alla fiera turistica internazionale di autunno

Prima intensa giornata della Puglia alla fiera turistica autunnale TTG di Rimini,  che,  insieme a TTI (Travel Trade italia),  coinvolge in questa cinquantatreesima edizione più di 100 paesi, 2400 imprese e più di 1000 buyer da tutto il mondo. Una Fiera che quest’anno sembra particolarmente vivace e molto partecipata: l’offerta turistica proviene da tantissime aziende di incoming in Italia e praticamente da ogni regione e territorio. Nello stand della Puglia in Fiera a Rimini sono presenti con Pugliapromozione 39 operatori turistici pugliesi con una fitta agenda di incontri e appuntamenti  già entrati nel vivo in questa prima giornata nelle postazioni personalizzate, raggruppate per aree territoriali,  che consentono incontri vis-a-vis  con i buyer per costruire e pianificare la commercializzazione della Puglia turistica sui mercati mondiali e siglare accordi.
La Puglia si presenta a Rimini con, dati alla mano, un tasso di sviluppo turistico in costante crescita, un Piano strategico del turismo appena approvato e che sta già mettendo i primi passi con il progetto di destagionalizzazione InPuglia 365 e numerosi commenti positivi che arrivano proprio da esperti e guru del settore che sono in questi giorni a Rimini. Madonna, per un verso e Briatore per un altro, hanno poi contribuito involontariamente a tenere vivo il dibattito sulla Puglia autentica, genuina, culturale e sorprendente che propone un modello di turismo slow  a cui la regione non intende rinunciare.
“In questi giorni  ho letto sui media nazionali alcuni commenti che ci fanno onore, come quello del Prof. Emilio Becheri dell’Università di Firenze,  che ha elogiato la Puglia che, a suo parere, è stata molto efficace ad attivare politiche promozionali vincenti con risultati  che si vedono: questa estate le masserie e i trulli sono letteralmente esplosi. E’ la moda del c.d. slow tourism,secondo Becheri, di destinazioni poco contaminate dal turismo. Ecco a Rimini, che resta un appuntamento divenuto fisso per la Puglia e sempre più apprezzato dagli operatori, la Puglia si presenta così e si offre per 365 giorni l’anno – commenta l’Assessore, Loredana Capone – Sull’autunno e  la destagionalizzazione infatti punteremo insieme con gli operatori turistici pugliesi, ai quali offriamo, da poter abbinare ai loro pacchetti turistici, tutto il calendario di eventi ed iniziative, che partiranno a fine ottobre fino a  tutto dicembre, del progetto InPuglia365,primo step di destagionalizzazione del Piano strategico del turismo. A  Rimini, come a Barcellona e poi al WTM di Londra, presentiamo al mercato turistico mondiale i prodotti turistici  e le eccellenze, come  la cultura,  il cibo e il wellness, di cui la Puglia è ricca.”
Nella prima giornata l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone e il Commissario di Pugliapromozione, Paolo Verri hanno colto l’occasione della loro presenza alla Fiera di Rimini per condividere con gli operatori turistici presenti il calendario  di eventi e iniziative di InPuglia365, primo step del Piano Strategico del Turismo pugliese per favorire la destagionalizzazione dei flussi  turistici. Paolo Verri ha posto l’accento sui nuovi prodotti della destinazione Puglia per il prossimo triennio: nuove offerte, nuove destinazioni, un connubio sempre più forte tra paesaggio, cultura, territorio e qualità della vita.
“La comunicazione di tutte le attività finanziate con InPuglia365 – ha detto Verri – sarà  al centro di una campagna di comunicazione nazionale di Pugliapromozione che ha lo scopo di associare la Puglia all’idea di short break per una vacanza inconsueta, completata da eventi e attività di animazione del sistema dei beni culturali regionali”. La campagna sarà diffusa,  oltre  che attraverso emittenti radiofoniche, su Facebook, Istagram, Youtube e Twitter; tutto il traffico on line sarà canalizzato, attraverso il posizionamento nei motori di ricerca come Google, sul portale istituzionale del turismo www.viaggiareinpuglia.it <http://www.viaggiareinpuglia.it>  e sulla landing page di destagionalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *