La Puglia incontra il Lazio al ‘Gambero rosso’

Pasquale Procacci Leone, Peppe Zullo, Pietro Zito Antonio Di Nunno, Ottavio Surico chef pugliesi DOC, insieme agli amici chef romani presso la Città del Gusto Gambero Rosso di Roma. Obiettivo della serata, che si terrà il 12 aprile al salone degli eventi della Città del Gusto, è raccogliere fondi per sostenere ‘Chef Sans Frontieres’ per aprire una scuola di cucina per ragazzi di strada ad Addis Abeba in Etiopia. Il coordinamento dei dieci chef è affidato ad Anice Verde, Scuola di cucina e Catering di Corato. Tema della serata la strada ed il territorio. Per i pugliesi il territorio è la forza della semplicità, l’ingrediente di base come le verdure dell’orto ed i profumi della terra. Per i cuochi romani, che hanno girato il mondo portando con sé l’insegnamento delle culture del mondo, la strada è uno degli elementi fondamentali della loro ricerca e delle loro esperienze. Per partecipare alla cena è necessario realizzare una donazione consigliata di 98 euro, ma tale importo non è vincolante, con prenotazione online www.aniceverde.com o telefonica 080 8725679 oppure www.chefssansfrontieres.org, attraverso bonifico o Paypal intestato a Chefs Sans Frontieres, Banca Prossima conto corrente n. 1000/6409, IBAN: IT24 Y033 5901 6001 0000 0006409, causale: Cena di beneficenza – 12 aprile 2011. (importante inserire i nominativi dei partecipanti)

Dalla Puglia: Pasquale Procacci Leone è Passione senza confini nel profumo di “Anice Verde” – Corato, Peppe Zullo – Esperienza da Gringo, Mariachi in cucina, il mondo in una terra – Orsara di Puglia; Pietro Zito “Antichi Sapori” di un orto come passione – Montegrosso di Andria; Antonio Di Nunno – Una “Locanda” eponima per creazioni e innovazioni da rockstar – Canosa di Puglia; Ottavio Surico – Girare il mondo e tornare per amore del proprio “Borgo Antico” – Gioia del Colle.

Da Roma: Cristina Bowerman – Come un boomerang che ha raccolto nel mondo e riempito in un bicchiere di nome “Glass!” – Hostaria a Trastevere, Roma, Luigi Nastri – Studiare anni con i grandi per diventare grande a “Settembrini” – Quartiere Prati, Roma, Paolo Dalicandro – Un esperienza di grande chef portato sulla tavola di tutti, Roy Caceres – Dalla Colombia ai laghi dolomitici, una “Metamorfosi” approdata a Roma, Stephane Betmon – Maître Patissier francese per addolcire il palato dei romani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *