La Regione Basilicata approva la risoluzione per la candidatura de “I Cammini al Sacro Monte di Viggiano” nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco

Sì all’unanimità alla risoluzione che porta la firma dei presidenti di Giunta e Consiglio regionale, Vito Bardi e Carmine Cicala e che ha il fine di sostenere la candidatura de “I Cammini al Sacro Monte di Viggiano” all’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Con la risoluzione, illustrata in Aula dal presidente dell’Assemblea Carmine Cicala, e sottoscritta dal gruppo Iv, il Consiglio regionale impegna la Giunta regionale a: “Sostenere la proposta, avvalendosi della struttura regionale e di tutte le competenze tecnico-scientifiche al suo interno, con la finalità di porre in essere ogni utile iniziativa finalizzata a sensibilizzare sul tema il Presidente del Consiglio dei Ministri, il Ministro della Cultura, la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio della Basilicata, i Presidenti delle Province  di Potenza e Matera,   i Comuni  della Basilicata e delle regioni confinanti, le Diocesi lucane  e delle regioni limitrofe e il sistema scolastico regionale a tutti i livelli; di essere di ausilio, all’Amministrazione Comunale di Viggiano, per la predisposizione degli atti necessari  a stipulare  un  protocollo d’intesa istituzionale tra tutti gli enti e i territori coinvolti, al fine di supportare in ogni sua fase la candidatura; collaborare con l’Amministrazione comunale di Viggiano al fine di promuovere azioni, progetti, programmi e strategie tesi al buon esito della candidatura, mediante la valorizzazione degli aspetti storici, religiosi, culturali, sociali ed etno-antropologici; prendere parte, attraverso un suo rappresentante al Comitato Tecnico istituito per svolgere il lavoro propedeutico all’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco de ‘I Cammini al Sacro Monte di Viggiano’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *