La Sapa Matera batte il Cercola nel primo turno

Dopo l’imprevisto stop interno dell’ultima giornata della regolar season contro l’Arzano, la Sapa si è prontamente riscattata con una prova d’orgoglio contro un Cercola che ha mollato solo nella seconda metà della gara. Dopo la consueta consegna agli ospiti del famoso “pane di Matera” il primo quarto di gara è andato avanti a fasi altalenanti (5-0al 3’, 5-6 al 5’, 13-6 all’8’, 15-15 al 10’). In evidenza Larocca e Vignola per i padroni di casa, Cervo e Leguen per i viaggianti. Ancora equilibrio nel secondo quarto di gara che termina in sostanziale parità (27-29). Suriano da una parte, Radovic dall’altra non riescono ad esprimersi secondo le aspettative e le squadre vengono tenute a galla dalle conclusioni di Davide Resta da un lato e Guarino dall’altro.

Il riposo lungo serve a coach Cotrufo per strigliare i suoi che, nella prima metà della gara sono sembrati mollicci rispetto ad un Cercola che ha lottato su tutti i palloni. La squadra di casa entra in campo con maggiore determinazione imponendo intensità all’azione difensiva. Radovic e Centrone tracciano il Solco al 24’ (37-31). I campani non mollano e non consentono un ulteriore break ai locali che chiudono il quarto sul +6 (45-39). L’ultimo quarto di gara evidenzia la freschezza dei giovani materani che in alcuni frangenti sembrano avere una marcia in più rispetto agli avversari. Coach Perrella schiera la zona per rimanere “attaccato” alla gara ma con tre “bombe” consecutive di Vignola Giuseppe e Davide Resta la SAPA si porta sul + 15 al 32’ (54-39). Al 36’ gli ospiti sono ancora al palo ed il locali toccano il massimo vantaggio (59-39). Coach Cotrufo lascia spazio anche ai giovanissimi Tralli (94) Paternoster(95) e Passarelli (94) che restano in campo fino al termine della gara assieme agli esperti Decempirale (91) e Radovic (92).

La gara termina con gli applausi del pubblico presente alle due squadre che hanno giocato in maniera dura ma con lealtà e correttezza. Soddisfatto il dirigente Raffaele Bracciale che asserisce:”Dopo aver acquisito la salvezza matematica abbiamo avuto un logico periodo di appagamento. Anche nei primi due quarti la squadra sembrava che non avesse la giusta concentrazione ma, durante l’intervallo lungo, coach Cotrufo ha strigliato i ragazzi e la seconda metà della gara è stata tutt’altra cosa rispetto alla prima. Questo è un gruppo a cui piace lavorare in palestra ed è coeso sia in campo che fuori. Siamo orgogliosi di questo gruppo, senza escludere nessuno dal Presidente Santarcangelo all’ultimo dei ragazzi impegnati dal coach”. Questi i tabellini di gara:

SAPA–CERCOLA 63-48

SAPA: Acito 3, D’Ercole 8, Larocca 8, Resta G.6, Resta D. 11, Vignola 11, Centrone 8, Tralli, Decempirale, Passarelli, Paternoster 1, Radovic 7 All. Cotrufo

CERCOLA: Fiengo4, Cervo 8, Leguen6, Coppola 2, Ronca 3, Grammatico 2, Guarino 9, Torino 2, Penne 4, Suriano 7, Rormisano. All. Perrella.

Arbitri Larocca di Potenza e Sabbatino di Salerno.

Parziali: 15-15, 12-14 (27-29), 18-10 (45-39), 18-9 (63-48).

Note: fallo tecnico fischiato a Guarino (C).

Spettatori circa 150.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *