La segreteria della Fim Cisl Taranto Brindisi scrive al Prefetto di Brindisi ed al sindaco per chiedere la massima attenzione sul cambio degli appalti nel petrolchimico

A S. E. il Prefetto
di Brindisi
Dott. ssa Carolina Bellantoni

Sindaco di Brindisi
Dott. Riccardo Rossi
E p.c.
Confindustria Brindisi
Versalis S.p.A.
Enipower
B. S.G. s.c.a r.l.
Officine Tecniche De Pasquale S.r.l.
Impes Service S.p.A.
TS impianti s.r.l.

OGGETTO: Cambio appalti Petrolchimico
Eccellenza, come è certamente a Ella noto, nella giornata del 4 febbraio 2022 i lavoratori metalmeccanici del territorio brindisino hanno svolto una manifestazione di protesta scendendo in piazza “Per il futuro dell’industria brindisina contro il declino industriale del territorio di Brindisi” . In quell’ occasione massicci a fu la presenza delle maestranze delle aziende appaltatrici presso il Petrolchimico di Brindisi e la Centrale Enel di Cerano che rivendicavano maggior chiarezza nelle gare di appalto poiché da tempo è invalsa la circostanza che a seguito di cambi di appalto si producano esuberi e quindi si perdano posti di lavoro.
Oggi a distanza di quattro mesi la preoccupazione sta diventando realtà perché diversi cambi appalto sono oramai imminenti nel Petrolchimico con assoluta mancanza di informazione e di trasparenza. Questo stato di cose è oramai intollerabile, soprattutto in questo periodo di ​ grave crisi economica, con migliaia di disoccupati. Come segreteria Fim-Cisl abbiamo ricevuto mandato d ai lavoratori di informare le Autorità di queste forti tensioni e di avviare ogni forma possibile di confronto, al fine di risolvere la questione, con particolare riferimento all’ ormai prossimo cambio appalto che interesserà l ’azienda Officine Tecniche De Pasquale S.r.l. e che successivamente interesserà la Impes Service S.p. A. e la TS Im pianti S.r.l.
Siamo, pertanto, a richiederLe un’urgente convocazione sull’argomento, alla presenza delle aziende interessate siano esse committenti o appaltatrici. Nel ringraziarLa anticipatamente per l’interessamento, cogliamo l’occasione per inviarLe distinti saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *