Ladri senza vergogna: rubano anche in chiesa

A Taranto i ladri prendono di mira persino le chiese. È successo nel rione Paolo VI dove, nella chiesa San Giuseppe Moscati, nella notte, dei malviventi si sono intrufolati dopo aver forzato la porta, portando via circa 12.000 euro, provento delle offerte dei fedeli ed i fondi degli scout, raccolti negli ultimi anni e necessari per sostenere le attività dell’oratorio e per la costruzione di una nuova sede, più dignitosa, per la stessa parrocchia.

La notizia si è presto diffusa in tutto il quartiere in cui i cittadini, per bocca di Emanuele Di Todaro, presidente della circoscrizione Paolo VI, si dicono «Disgustati». Dopo quest’ultimo episodio, che si aggiunge alla lunga lista che comprende i raid negli istituti scolastici e le razzie nell’ex cinema Mignon «la gente è  stanca di questa situazione. Nei giorni scorsi – afferma Di Todaro – ad essere presa di mira era stata la chiesa Massimiliano Kolbe, ma in quell’occasione erano stati portati via soltanto pochi spiccioli. Ora ai ladri è andata decisamente meglio, purtroppo». Quel denaro doveva servire a costruire un nuovo edificio di culto, visto che oggi la chiesa è ospitata in alcuni locali commerciali riadattati per ospitare messe e cerimonie. «Si tratta di un progetto inserito nell’ambito dei Pirp – continua Di Todaro – molto importante per il quartiere. Mi metterò in contatto con il sacerdote, perché come circoscrizione pensiamo a qualche iniziativa per provare a rimediare, almeno parzialmente, a quanto si è verificato. Certo, quello che si è registrato è gravissimo, anche perchè i ladri hanno mostrato di non guardare in faccia a nessuno e di essere assolutamente spavaldi. Un fatto che crea allarme. Siamo pronti a rivolgerci alla Questura, vogliamo più sicurezza».

Mariateresa Cotugno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *