L’amministrazione comunale di Rotondella chiede l’intervento del Prefetto a causa delle inadempienze del Consorzio di Bonifica della Basilicata

L’amministrazione comunale di Rotondella esprime tutta la propria indignazione per il disinteresse manifestato da parte del Consorzio di Bonifica di Basilicata circa le problematiche più volte denunciate e lamentate nel territorio comunale.
“Ho inviato diverse ed innumerevoli note scritte, oltre a svariati contatti per le vie brevi, chiedendo con forza l’esecuzione delle operazioni di sfalcio delle erbe nell’ambito del territorio di mia competenza; operazioni, queste, rispondenti sia a ragioni di sicurezza per la comunità ed i suoi utenti sia di decoro urbano. – ha detto il sindaco Gianluca Palazzo – In particolare, nonostante la disponibilità manifestata nel concedere gratuitamente il mezzo meccanico di proprietà comunale, l’ente sub-regionale, che da qualche tempo gestisce anche la forestazione, è rimasto del tutto sordo alle nostre istanze, provocando seri e perduranti disagi alla collettività”.
Stante questa situazione, Palazzo ha chiesto al Prefetto della Provincia di Matera la convocazione di un tavolo per affrontare la questione, alla presenza oltre che dell’attore principale Consorzio di Bonifica della Basilicata anche della Regione Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *