L’Anas consegna i lavori per la realizzazione della variante di Altamura per congiungere la ss 96 con la ss 99

L’Anas ha consegnato i lavori per la realizzazione della nuova variante di Altamura che congiungerà la s.s. 96 con la s.s. 99 per Matera. E’ stato apposto così un nuovo tassello per il raddoppio dell’arteria interregionale Bari-Altamura-Matera, diventata adesso una priorità anche in vista del 2019, anno in cui Matera sarà capitale europea della cultura.
“Prendo atto positivamente di questo ulteriore avanzamento della tabella di marcia, poiché ho avuto modo personalmente di constatare i ritmi sostenuti con cui si procede nei cantieri attualmente in atto ad Altamura e Palo del Colle”, afferma la deputata Liliana Ventricelli, del Partito Democratico.
“Così come l’Anas mi aveva già comunicato nei precedenti colloqui e sopralluoghi – aggiunge – questa consegna è avvenuta e ne siamo soddisfatti. Inoltre è confermato che si sta procedendo al ri-appalto per il tratto di Mellitto (sul tratto Altamura-Toritto) e su questo ho già pre-allertato il Governo ed il sottosegretario Umberto Dal Basso De Caro a seguire con attenzione, affinché si eviti che resti una pericolosa strozzatura su tutta l’arteria raddoppiata a quattro corsie e con standard di sicurezza incrementati. Come fatto finora – sottolinea Ventricelli – continuo a seguire insieme al mio partito tutte le procedure in atto, affinché vadano in porto nei tempi stabiliti. Ci stiamo interessando anche delle questioni sospese in territorio di Altamura che riguardano le complanari stralciate e le rotatorie”. A tal proposito, è opportuno puntualizzare rispetto ad affermazioni dell’amministrazione comunale di Altamura che non hanno riscontro.
“Mi sorprende – dice l’on. Ventricelli – che il sindaco Giacinto Forte, nella sua smania di fare annunci, abbia dimenticato proprio le parole che solennemente aveva pronunciato appena un mese fa sulle rotatorie in via Selva ed in via Graviscella. Aveva detto che ci avrebbe fatto sapere come e quando l’annoso problema sarebbe stato risolto, invece niente. Anche in questo caso sono state alimentate false aspettative nei cittadini che legittimamente attendono delle risposte”.
“Detto questo – conclude la deputata altamurana – due sono le strade (è il caso di dirlo) che seguiremo. Incalzeremo l’Anas per realizzare queste rotatorie perché sono indispensabili per la sicurezza, già troppi incidenti sono avvenuti sulla variante di Altamura. Inoltre crederemo sempre meno d’ora in poi ad un Sindaco che continua a fare annunci su annunci, senza dimostrare risultati concreti, vivendo finora di rendite politiche ed istituzionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *