L’assessore Gentile fa il punto della situazione trasporti in Basilicata

“Il problema dei trasporti pubblici in Basilicata è una questione di assoluto primo piano. Stiamo lavorando da tempo con Trenitalia, senza risparmiare momenti aspri di confronto, per ottenere collegamenti sempre più puntuali, efficienti, in linea con quanto richiesto e dovuto agli utenti. Tuttavia alcune difficoltà ci sono, persistono e sono innegabili”. E’ quanto afferma l’assessore alle Infrastrutture, Opere pubbliche e Mobilità, Rosa Gentile, in riferimento all’intervento di Cittadinanzattiva Potenza, che segnalava all’Assessorato regionale la mancata erogazione del servizio di trasporto ferroviario sulla linea Potenza-Salerno nei giorni festivi.

“Ma – sottolinea l’esponente della Giunta – c’è una premessa da fare: la Regione non eroga contributi a fondo perduto, bensì acquista una serie di servizi di trasporto regionale ognuno dei quali ha un costo. Esiste un vero e proprio catalogo di Trenitalia da cui commissioniamo i servizi per poi pagarne il conto, il tutto all’interno del contratto di servizio sottoscritto. Ed, essendo il momento economico particolarmente delicato, bisogna essere molto attenti agli equilibri. In questo quadro, – prosegue Gentile – è inevitabile che nei giorni feriali, per soddisfare l’utenza pendolare, siano previste più corse rispetto ai giorni festivi, quando le esigenze dell’utenza, generalmente, sono minori. La logica, in questo caso, è la stessa del servizio in tutt’Italia, se si pensa che sulla principale tratta italiana, da Milano a Roma, nei giorni feriali tra le 7 e le 8 del mattino si mettono in marcia 6 treni, la domenica solo due. Per venire ad esempi più vicini a noi, si pensi che sulla linea Taranto – Brindisi vi sono 10 treni in un senso ed altrettanti nell’altro, complessivamente venti nei giorni feriali.

Nei festivi appena quattro in tutto( due per direzione). In ogni caso, giova rammentare che da Potenza a Salerno nei giorni festivi sono assicurate sei relazioni, di cui due con treni IC; mentre in senso inverso, da Salerno a Potenza, ne sono garantite 7, di cui due con treni IC. Le stesse coprono l’intero arco della giornata e rispetto al recente passato, in relazione alle esigenze esposte dal cliente, non hanno subito alcun ridimensionamento”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *