L’Associazione di Coordinamento delle Imprese di pesca del litorale Tirrenico Lucano chiede che anche il comune di Praia a Mare partecipi al Contratto di Fiume della Valle del Noce

L’Associazione di Coordinamento delle Imprese di pesca del litorale Tirrenico Lucano ha partecipato al convegno presso la sala congressi del “Borgo Fiuzzi” a Praia a Mare; l’incontro ha avuto come tema la sostenibilità ambientale. In particolare gli interventi del Presidente della Fee Italia e del Parco del Pollino hanno chiesto azioni sinergiche alle Istituzioni locali e alle Amministrazioni Comunali, al fine di porre in essere scelte strategiche per poter affrontare la sfida della tutela della biodiversità e degli habitat marini.
“È stato veramente confortante ascoltare il Dott. Claudio Mazza, che si è soffermato sull’importanza che la redazione del Contratto di Fiume della Valle del Noce avrà come strumento di pianificazione territoriale, e sulle capacità d’intervento che lo stesso potrà avere nelle criticità in essere. – ha detto Manuel Chiappetta, portavoce dell’associazione  – Siamo convinti che la comunità di Praia a Mare debba partecipare attivamente nella stesura del CDF del Noce. Chiediamo all’amministrazione Comunale di Praia a Mare di portare la questione sul tavolo politico amministrativo territoriale e di analizzare la possibilità di condividere un percorso comune con tutte le altre Amministrazioni Comunali della Valle del Fiume Noce, e di firmare, sul solco tracciato dagli altri Consigli Comunali, l’approvazione del Manifesto d’intenti promosso dal Flag Coast To Coast di Basilicata, facendo propri gli obbiettivi prioritari dello stesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *