L’associazione ‘MateranaMente’ plaude all’iniziativa dei consiglieri Paterino, Morea, Cotugno, Acito e Cosola

In un contesto socio-politico in cui la casta, quella priva di pudore, si diletta in “querelle” di tipo amministrativo-condominiale, in poltrone senza frontiere e proclami trionfalistici su risultati che si avvicinano più ad una realtà virtuale che a quella digitale, si apprezza quanto proposto da alcuni Consiglieri comunali, attività che rientrerebbe in quelle pratiche di buon governo che ogni amministratore deve mettere in campo per evitare che l’amministrazione pubblica sia solo spartizione di interessi privati.

L’ordine del giorno presentato dal Consigliere comunale Michele Paterino (IDV), e condiviso dai Consiglieri Angelo Raffaele Cotugno (SEL), Roberto Morea ( PU), Vincenzo Acito (Lista Stella) e Cristoforo Cosola (PDL) per inserire nel bilancio di previsione 2012 la riduzione dei compensi amministratori con la conseguente istituzione di un fondo straordinario per le famiglie bisognose e i disoccupati, rappresenta un timido ma significativo segnale verso una gestione delle risorse economiche che riesce finalmente ad anteporre l’interesse generale a quello personale.

Associazione Culturale “MateranaMente”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *