L’AVIS non va in vacanza

Estate tempo di vacanze ma AVIS Basilicata continua a lavorare e organizzare sedute ordinarie e straordinarie per le donazioni in tutte le sue sedi. “Di solito sentiamo parlare di ‘emergenza sangue estiva’ ma noi di AVIS Basilicata preferiamo parlare di ‘sensibilizzazione continua alla donazione’ perché donare sangue è importante durante tutti i mesi dell’anno” spiega il presidente di AVIS Basilicata Genesio De Stefano “Per questo AVIS non va in vacanza, ma continueremo ad essere attivi in tutti i presidi locali garantendo come sempre alti standard qualitativi”. In realtà in Basilicata l’andamento delle donazioni risulta stabile anche d’estate, poiché a fronte delle partenze per le vacanze emerge il fenomeno del rientro di chi studia fuori, tanti giovani che tornando a casa colgono l’occasione per praticare un gesto di civiltà e solidarietà.

Ma viste le alte temperature di queste settimane, è bene mettere in pratica qualche piccolo accorgimento prima di recarsi a donare.

“Innanzitutto è consigliabile donare nelle prime ore del mattino sia perché la temperatura è più fresca, sia perché la pressione arteriosa è più alta e tende a diminuire con il passare delle ore” raccomanda la dottoressa Anna Pace del centro di raccolta di via Don Uva a Potenza “Per chi dona di mattina, la colazione è il momento più importante, è bene quindi non appesantirsi, non assumere latte o derivati e bere molta acqua sia prima che dopo la donazione, bere succhi di frutta, mangiare frutta fresca per avere una pressione arteriosa adatta alla donazione, che non misuri meno di 110 mmHg di massima e non scenda al di sotto dei 50 mmHg di minima. In genere è il valore della massima che può essere troppo basso e non consentire le condizioni ottimali per la donazione, ma se si seguono queste semplici regole è possibile donare con una certa tranquillità. Inoltre è bene evitare di esporsi al sole subito dopo la donazione, evitare di fare sport e in generale dedicare la giornata della donazione ad attività fisicamente poco impegnative; per quanto riguarda le accortezze da tenere presenti il giorno antecedente, è consigliato non andare a letto troppo tardi per consentire all’organismo un riposo sufficiente che garantisca una certa stabilità della pressione. Alle donne, che a causa del ciclo mensile patiscono una perdita maggiore di globuli rossi, consiglio di mangiare più carne e legumi tenendo anche presente che gli alimenti più ricchi di ferro sono il tè nero e il cacao amaro; viste le temperature, consiglio un buon bicchiere di tè fresco per affrontare al meglio la donazione”.

L’estate può essere una buona occasione per cominciare o per riprendere a donare; può rappresentare una buona occasione per diffondere la donazione fra parenti, amici e conoscenti: senza gli impegni di lavoro, con più tranquillità, c’è tutto il tempo per riflettere sul bisogno di sangue. Per maggiori informazioni sulle date e sui luoghi di donazione è possibile rivolgersi alla propria sezione comunale o visitare il sito di AVIS Basilicata www.avisbasilicata.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *