Lavoratori Cotrab, Mancusi: “Assunzione di responsabilità”

Un’azione di concertazione con le parti per tutelare da una parte i diritti dei lavoratori e dall’altra i cittadini beneficiari del servizio di trasporto pubblico. E’ questo l’impegno assunto dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Opere pubbliche e Mobilità, Agatino Mancusi durante l’incontro svoltosi questa mattina in assessorato con il direttore generale del dipartimento, Mario Cerverizzo, il coordinatore del personale del Cotrrab e segretario provinciale della Faisa Cisal, Donato Colangelo, del rappresentante della stessa organizzazione sindacale, Saverio Ciannella e una rappresentanza dei 21 lavoratori interinali licenziati dall’azienda a seguito della loro dimostranza in sede giudiziaria per chiedere che dopo anni di lavoro precario e con contratti rinnovati settimanalmente fosse riconosciuto loro un diritto lavorativo. Successivamente al ricorso alla Magistratura, come hanno esposto i rappresentanti sindacali, i lavoratori sono stati sostituiti con altri interinali a chiamata diretta. Durante l’incontro in cui è stata illustrata la situazione attuale e quella remota, l’assessore Mancusi ha chiesto un’assunzione di responsabilità a tutti: ai sindacati “che in tutti questi anni hanno permesso questo meccanismo del rinnovo settimanale”, ai lavoratori, a chi gestisce l’azienda e chi amministra per trovare una soluzione di mediazione con l’obiettivo di far integrare i 21 lavoratori licenziati. “Una situazione – ha affermato l’esponente della Giunta regionale – che umanamente, prima da cittadino e poi da amministratore, è incresciosa. Informerò anche il presidente della Regione, De Filippo e convocherò subito il sindaco di Potenza, l’assessore al ramo e il dirigente dell’ufficio competente per chiedere delucidazioni. In un secondo passaggio convocherò i vertici della Cotrab per tentare un intervento di mediazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *