Lavoratori a nero scoperti in due macelli lucani

L’attività di due macelli situati in comuni della provincia di Potenza è stata sospesa dopo che l’Ispettorato del lavoro di Potenza e Matera ha scoperto che al loro interno vi erano 8 lavoratori completamente sconosciuti alla pubblica amministrazione su un totale di otto addetti, con una percentuale del 100% di lavoro nero. La scoperta è stata fatta durante controlli che hanno interessato il settore della filiera agroalimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *