L’Azione Cattolica vicariale di Massafra invita i cittadini ad una veglia di preghiera

L’Azione Cattolica della Vicaria di Massafra, in comunione con tutte le aggregazioni laicali, esprime la sua profonda preoccupazione per l’imminente chiusura dell’Ospedale “Matteo Pagliari” di Massafra ravvisando, in questo evento negativo, un’offesa alla dignità della persona nella sua condizione di vulnerabilità e fragilità quale è la malattia ed in modo particolare i più deboli.

Esprime, inoltre, il proprio dissenso verso ogni logica che antepone al bene comune interessi di parte e comunque pratiche orientate al conseguimento di fini diversi rispetto al bene della persona e della collettività.

Auspica soluzioni che superino le dialettiche politiche e che siano condivise in una comune e oggettiva valutazione che veda Massafra rappresentata da un’unica istanza in merito; tutto per il bene della Città che ci appartiene e che oggi è derubata di un bene voluto da Matteo Pagliari, un cittadino lungimirante, a vantaggio della comunità territoriale. Bisogna inoltre considerare che il nosocomio massafrese è il più antico del territorio.

Si adopererà perché in tempi brevissimi sia promosso un tavolo di condivisione per nuove  proposizioni in merito. Si desidera, nel rispetto dei ruoli istituzionali, esercitare il diritto di cittadinanza così come riconosciuto dalla Carta Costituzionale.

Invita tutta la cittadinanza del bacino di utenza dell’ospedale massafrese ad una veglia di preghiera alle ore 19,30 del 31/12/2010 presso il “Matteo Pagliari” secondo lo stile proprio dell’Associazione e delle aggregazioni laicali proponenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *