Le sinergie virtuose tra Puglia e Basilicata intorno al fenomeno Matera 2019

Prosegue il percorso di valorizzazione delle tradizioni del sud intrapreso dall’Hotel Belvedere, che per la festa delle Repubblica del 2 giugno propone un nuovo evento sul crocevia della tipicità enogastronomica e del folk. Nelle due precedenti edizioni, consumate con successo ad ottobre 2014 e nel marzo scorso, il tema forte era rappresentato dal connubio e dallo scambio di tradizioni di Puglia e Lucania, con tanto di gustosa competizione fra gli chef delle due aree geografiche e mescolanza di stili fra esponenti delle rispettive ‘etnie’ musicali.
Nell’appuntamento del 2 giugno prossimo, invece, sarà la tradizione salentina a salire sul palco, all’ombra della torre sul mare che dà nome alla località ed ispira quello dell’Hotel più gettonato di Puglia. TripAdvisor ha, infatti, insignito il Belvedere del Travellers Choice per Hotel: primo posto in Puglia e top 25 in Italia. Negli eventi, come sempre gratuiti ed aperti al pubblico, sarà protagonista “Stella Grande e Anime Bianche”, gruppo che mescola le musiche della tradizione con sonorità più moderne, con una voce che ha raccolto successi anche all’estero oltre che nella famosa Notte della Taranta.
I successi raccolti dal Belvedere, attraverso la sua scelta convinta di scommettere sulla forza della cultura, della musica e dell’arte culinaria innanzitutto, sono certificati dal boom di presenze previsto a Torre dell’Orso. In assoluta controtendenza con le abitudini del turismo mordi e fuggi, infatti, è già impossibile prenotare una permanenza last minute per il particolare anticipo di vacanza del 2 giugno, nonostante la data cada di martedì.
“Se riusciamo a distinguerci – spiega il direttore della struttura, Anio Iannuzziello – è per la nostra capacità di aver seminato bene e di aver puntato sulle scelte giuste, in un settore che valorizza le nostre peculiarità di area geografica, a conferma che il successo può avere una ricetta semplice, nel nostro caso è la scelta di valorizzare la nostra cultura ed i nostri piatti”.
Lucano di nascita, Anio Iannuzziello ha centrato anche questa volta l’obiettivo di mantenere una forte connessione fra due aree geografiche che condividono una forte identità e raccontano storie di sud di grande impatto emotivo, grazie ai paesaggi mozzafiato ed alla familiarità dei luoghi. La Lucania, pur non essendo nella programmazione degli eventi del 2 giugno è location suggerita ai clienti del Belvedere, nell’alveo di una sinergia naturale, che porta la struttura salentina a pubblicizzare la città di Matera, capitale europea della cultura nel 2019, e la costa jonica lucana. “Sono numerosi – spiega Iannuzziello – gli ospiti della nostra struttura che, di ritorno dal Salento, scelgono di visitare la città di Matera o di fermarsi sulla costa jonica lucana, sulla scorta dei nostri consigli. Nello stesso tempo, la popolarità acquisita in tempi recenti dalla città dei Sassi è elemento di ulteriore promozione per la Puglia e per il Salento, in particolare, che è l’alfiere del turismo pugliese. Sta accadendo, infatti, che i turisti orientati a scoprire la Basilicata, per noi regione di prossimità, colgano anche l’occasione di visitare la Puglia, già famosa per le sue bellezze”.
La relazione virtuosa fra Puglia e Basilicata, insomma, resta uno dei punti di forza del complesso salentino, che continua a guardare al territorio con una visione di ampio respiro, in grado di segnare la strada delle sinergie fra contenitori turistici che hanno ampia potenzialità di scambio e collaborazione.
Per maggiori informazioni www.hotelbelvederesalento.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *