Le vie della transumanza. Gemellaggio Pisticci-Castelsaraceno

“Il Gemellaggio come immagine tangibile del vincolo permanente di fraternità che si stabilisce tra i Comuni di Pisticci e Castesaraceno. Ragioni di vita reale, ragioni del sentimento e di ricongiungimento alla proprie radici, valorizzazione di una comune cultura”. E’ all’insegna di questa profonda riflessione che nasce il Gemellaggio tra due comuni che hanno privilegiato come tematica di fondo “Le Vie della Transumanza”, in relazione anche al numero rilevante di famiglie di Castelsaraceno che risiedono da molti anni nel territorio di Pisticci. Un gemellaggio che avvicina le due comunità nel segno del passato comune legato alla pastorizia e all’agricoltura e nella previsione di nuovi scenari economici, culturali e sociali. La cerimonia si articola in due intense giornate nel corso delle quali si terranno incontri tra sindaci, amministratori, scambi di prodotti tipici, spettacoli folklorici, esposizione di pannelli esplicativi, mostre, rassegne, proiezioni di filmati nel rione Terravecchia.

In particolare sabato 21 luglio, ore 18,00, nella sala consiliare sarà conferita la cittadinanza onoraria alla prof.ssa Teresa Megale, alla presenza dei due sindaci Vito Di Trani e Rocco Rosano, e del consiglio comunale. Nativa di Castelsaraceno, Teresa Megale è docente in Discipline dello Spettacolo e presiede il corso di laurea in progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo presso l’Università di Firenze. Vanta un’intensa attività giornalistica e pubblicistica ed ha ricoperto prestigiosi incarichi pubblici presso enti locali, inserita in diversi comitati scientifici. Tra le tante opere, “Visconti e la Basilicata. Visconti in Basilicata”, presentato a Pisticci nel 2004 con esposizione delle foto scattate, tra il 1959 e 1960, per il film “Rocco e i suoi Fratelli”. Nello stesso anno fu insignita del Premio “Dirupo d’Oro”.

Domenica 22 luglio, presso la stessa sala, Cerimonia di Gemellaggio tra Pisticci e Castelsaraceno, alla presenza di autorità comunali, regionali e provinciali. Dalle ore 20,00 sarà avviato da Piazza Plebiscito il percorso antropologico, culturale e gastronomico, articolato in ventiquattro tappe, con stands espositivi e prodotti delle aziende che hanno aderito alla manifestazione. Nel cuore antico della città medioevale saranno allestiti spazi espositivi degli antichi mestieri, artigianato, mostre fotografiche sulla transumanza, degustazione di prodotti tipici, folk e teatro. Due giornate tutte da vivere per sancire un gemellaggio tra due città attive e dinamiche, che hanno fatto del lavoro e della volontà di progredire i loro riferimenti precisi e gli obiettivi da perseguire. L’evento è organizzato dal Comuni di Pisticci, Assessorato alla Cultura e Turismo e Assessorato alle Attività Produttive, e dal comune di Castelsaraceno, Assessorato alla Cultura e Turismo. Hanno collaborato le associazioni La Spiga, La Pacchianella, Pro Loco e Legambiente di Pisticci.

Giuseppe Coniglio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *