Lecce, donna multata per aver portato un gattino randagio dal veterinario

Multata per aver trovato un gattino randagio malato e per averlo portato dal veterinario. E’ la sorte capitata ad una donna a Lecce, che si è vista recapitare una multa di 166,66 euro.
Il consigliere comunale Gaetano Messuti ha commentato la notizia: “La realtà supera la fantasia ed ai cittadini leccesi avere un buon cuore può costare caro. Proprio così!. La donna non avrebbe dovuto prendere il cucciolo, ma avrebbe dovuto chiamare le guardie le quali avrebbero valutato e deciso il da farsi. Ed a nulla sono serviti i certificati del veterinario con i quali si è attestato il grave stato dell’animale, morto poco dopo nello studio medico, la donna si è vista sanzionare una multa che oltre al dolore per la morte del cucciolo ha amareggiato anche la propria anima! Mi chiedo: ma siamo certi di andare nella direzione giusta? Siamo certi che sanzionare in modo orbo anche ciò che obbiettivamente è un giusto agire, voglia dire rendere Lecce Migliore? Il Sindaco Salvemini intende portare avanti la lotta al randagismo sulle spalle dei cittadini? Siamo difronte all’ennesima beffa di chi prometteva il cambiamento e sta dando solo cinismo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *