Lecce, ripresa degli allenamenti con la testa al Palermo

Ripresa degli allenamenti in casa Lecce. La salvezza è ancora raggiungibile, anche se domenica non è stata certo una giornata favorevole ai salentini: la sconfitta degli uomini di Cosmi a ‘San Siro’ contro il Milan e la contemporanea vittoria del Siena a Cesena hanno portato i giallorossi a -6 dal quart’ultimo posto, occupato attualmente da Cagliari e Parma (31 punti). Domenica pomeriggio al ‘Via del Mare’ arriva il Palermo, reduce da 3 sconfitte consecutive, nelle quali ha realizzato un solo gol, subendone 9.

“Come successo prima della gara contro il Siena (vinta 4-1 dai salentini) – ha detto il tecnico del Lecce, Serse Cosmi – c’è la sensazione che quella di domenica contro il Palermo, possa essere una gara importante, di svolta. Contro il Milan mancavano elementi importanti (Delvecchio, Cuadrado, Di Michele su tutti) e il Milan veniva dalla sconfitta contro l’Arsenal . Piangersi addosso non va bene, anche se avrei voluto un approccio diverso da parte della squadra: alla fine non ero soddisfatto della prestazione di San Siro, anche se contro avevamo la capolista del campionato”.

La sfida ai siciliani diventa una sorta di spartiacque della stagione. Una gara da non fallire, anche perché, nelle fila rosanero, mancherà l’elemento più valido, Fabrizio Miccoli, fermato dal Giudice Sportivo. Niente ritorno a casa, quindi, per il numero 10 palermitano: “Sarà un incontro complicato. – ha continuato Cosmi – Dobbiamo vincere per forza e in questa situazione, l’ansia e il nervosismo possono crescere, ma noi non dobbiamo cadere in questo errore. Il Palermo ha perso le ultime 3 partite disputate in campionato, ma è comunque una squadra di valore. Metterei la firma per arrivare a 40-41 punti. Non dobbiamo considerare i 6 punti di distacco dal quart’ultimo posto come un abisso”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *