Legge a sostegno degli orfani da stalking

Verrà presentato un disegno di legge volto ad intervenire in favore degli orfani da uxoricidio. Domani 22 luglio 2011, alle ore 16.30 presso l’Hotel Palace, è indetta una conferenza stampa con incontro dibattito, per la presentazione della legge regionale: “AZIONI A SOSTEGNO DEGLI ORFANI DA STALKING”. Si è ritenuto necessario ed urgente lavorare al disegno di legge, che si era qualche mese fa preannunciato, per superare l’iniquità rappresentata dall’esclusione al diritto alla sopravvivenza dei figli delle vittime di eventi tragici. La violenza in famiglia, la violenza rivolta nei confronti della donna, sono “un’emergenza sociale”, lo spunto al varo della norma viene da quanto accaduto ad Anna Rosa Fontana. Più volte vittima, anni di persecuzione che hanno annunciato il tragico epilogo della sua vita. Ha lasciato tre ragazzi nell’abbandono e nel disinteresse sociale ed istituzionale, è la nonna che con tanti sacrifici ha cura di loro. Questo è l’ostacolo che si vuole superare, è legittimo aspettarsi che col crescere della civilizzazione di un Paese, diminuiscano questi scandalosi fenomeni, ma intanto ritengo sia giusto e necessaria una forma di tutela economica atta a garantire una minima forma di tutela di chi, incolpevole si trova privo degli affetti e di una guida. I figli delle vittime costituiscono un anello fragile della comunità, sono loro a far spiccare una maggiore insicurezza nei confronti della gestione di tali tragici e difficili fatti. Questi subiscono le conseguenze sia sul piano psicologico che su quello del riconoscimento sociale, trovandosi privi di qualsiasi punto di riferimento. Gli omicidi all’interno di relazione di coppia, sono più che mai aumentati in larghissima parte sono i maschi ad esercitare violenze che non di rado giungono ad uccidere. Dall’inizio dell’anno, in Italia sono 68 i casi di morte di donne per causa della violenza del compagno, convivente o partner. Si ritiene doveroso da parte del legislatore colmare questa vacuità normativa con l’approvazione di una proposta di legge, che includa un programma economico per il sostentamento agli studi delle vittime passive ed incolpevoli di tali sciagure che in un attimo vedono stravolge ed annullare una famiglia.

Adriano Pedicini Consigliere PDL Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *