Leggi Ue. Bordo (Pd): “Soddisfazione, da un pò non si approvavano in prima lettura in soli due giorni”

“Al netto dell’emendamento presentato dalla Lega, che introduce la responsabilità civile per i magistrati e che contiamo di poter modificare già al Senato per tornare al testo proposto dal governo e approvato dalla XIV Commissione, sono molto soddisfatto per la rapida approvazione delle Leggi europee alla Camera. Negli ultimi anni non era mai accaduto che l’Aula approvasse i testi delle leggi europee in prima lettura in soli due giorni. E da luglio ad oggi ne abbiamo approvate addirittura due. Un esito frutto del lavoro intenso e della responsabilità dimostrata da tutti i gruppi parlamentari presenti in Commissione, che ho ringraziato per questo”. Lo dichiara, in una nota, il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo, del Pd.
“La rapida approvazione delle leggi europee ci consente di chiudere nove procedure di infrazione pendenti nei confronti dell’Italia e 13 casi Eu pilot, con un considerevole risparmio economico per i cittadini. D’ora in avanti dobbiamo però lavorare a monte per prevenire queste procedure, partecipando più attivamente durante la fase ascendente quando, cioè, le leggi europee si formano. E poiché spesso le procedure di infrazione vengono aperte per la lentezza del nostro Paese nel recepire le direttive comunitarie, il governo, come ha fatto nell’ultimo periodo, dovrà essere sempre più rapido nell’uniformare la legge italiana a quella europea” conclude Bordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *