L’ex procuratore di Taranto, Capisto ha rilasciato “dichiarazioni spontanee” presso il Tribunale di Potenza

“L’ex procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo solo per merito ha raggiunto i risultati carrieristici, avendo lavorato nell’interesse anche di Taranto e tentando un patteggiamento per la questione dell’ex Ilva che sarebbe servito per risolvere i problemi ambientali della città”. Lo hanno detto i legali dell’ex magistrato, gli avvocati Angela Pignatari e Filiberto Palumbo, al termine dell’interrogatorio di garanzia che si è tenuto ieri nel Palazzo di Giustizia di Potenza.
Capristo, per il quale tre giorni fa è stato disposto l’obbligo di dimora, ha rilasciato dichiarazioni spontanee, senza rispondere alle domande del gip Antonello Amodeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *