L’ex sindaco di Polignano a Mare conferma la sua volontà di non ricandidarsi come primo cittadino

“Ho rassegnato le mie dimissioni irrevocabili e non tornerò, neppure per un giorno, a fare il sindaco. Lo devo a me stesso, alla mia famiglia, ai cittadini che mi hanno eletto e che hanno mantenuto, intatta, la loro fiducia in me”. Lo ha scritto sul suo profilo Facebook l’ex sindaco di Polignano a Mare (Bari), Domenico Vitto, commentando il provvedimento della Prefettura che, dopo l’annullamento del suo arresto, ha dichiarato la fine del commissariamento del Comune.
“Fare il sindaco è stata una scelta che ha cambiato la mia vita e che rifarei cento volte. – ha detto Vitto – Ma oggi, come ho già dichiarato, ho un obiettivo imprescindibile davanti a me: dimostrare la mia piena estraneità ai fatti di cui sono accusato”. Vitto è finito agli arresti domiciliari il 21 aprile scorso nell’ambito di un’indagine su presunti appalti truccati. Si è dimesso il 12 maggio e il 19 il Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di arresto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *