Libertà di Stampa chiama.. L’Indipendente lucano

Si chiama L’Indipendente Lucano ed è il nuovo settimanale diretto da Nino Grilli che si pone come obiettivo primario quello di raccontare i fatti opportunamente documentati liberi da “consigli” che indirizzino l’opinione pubblica. La presentazione avvenuta all’interno della sala convegni dell’hotel San Domenico a Matera, è stata un’occasione proprizia per parlare proprio della libertà di stampa, che come ha riferito Nino Grilli in Basilicata “soffre di prepotenze e spudoratezze”. Libertà di espressione nei limiti del rispetto della privacy, libertà di comunicare senza essere accusati di ‘associazione a delinquere finalizzata alla diffamazione’.  Tra i temi oggetto dell’incontro, sotto accusa è finita la classe degli editori, che non riescono a vivere il proprio compito come una missione libera da vincoli, catene che poi trasferiscono alle proprie redazioni con i consigli “non esagerare” in taluni casi e “dacci dentro” in altri.  E’ possibile dunque appellarsi al sacrosanto principio di potersi esprimere liberamente? Dai vari interventi la risposta è Si, con un ma. Tutto ha  un prezzo, e quello di tenere la testa alta e di uscire dai soliti schemi e giochi, ne paga uno alto. L’indipendente lucano lo sa bene, pronto a critiche  e confronti, dal 24 settembre sarà in edicola con la sua voce “libera”. Sembra dunque una scommessa contro tutti e tutto, non resta che attendere per vedere come  il sistema come accoglierà la nuova provocazione editoriale, nel frattempo il nostro augurio di buon lavoro al nuovo staff e il suo direttore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *