Lunedì 16 settembre a Matera: Carlo Abbatino Live

carlo abbatinoLunedì 16 settembre 2013, alle ore 21, presso la Pizzeria L’incontro in via Farina 2 a Matera, si rinnova il tradizionale appuntamento del “Carlo Abbatino Live”. Giunto alla quarta edizione, l’evento promosso dal portale di informazione www.SassiLive.it conferma la formula “one man show” con l’esibizione live del poliedrico artista materano Carlo Abbatino, pronto a selezionare le più belle canzoni degli anni sessanta e settanta e a declamare le poesie già inserite nella sua prima raccolta “Inside, parole d’amore”. Uno spettacolo di musica dal vivo e poesia d’autore che per la prima volta propone anche un dress code: Carlo Abbatino si presenterà sul palco con un look “total white” e pertanto sarebbe opportuno seguire lo spettacolo con il dress code consigliato.

Carlo Abbatino Live anche quest’anno potrà contare sulla partecipazione di alcuni ospiti a sorpresa per duetti imperdibili e spazi dedicati al karaoke collettivo, un modo originale per rivivere i mitici anni 60 e i favolosi anni 70 in una serata all’insegna dell’amicizia e del divertimento.

Carlo Abbatino, che riesce a coniugare molto bene la passione per il canto e l’amore per la poesia, è pronto a stupire il pubblico con nuove interpretazioni rigorosamente live di grandi successi che portano le firme di John Foster, Nico Fidenco, Adriano Celentano, Paul Anka, Edoardo Vianello, Teddy Reno, Jimmy Fontana, Fred Bongusto, Tony Dallara, Gianni Morandi, Luigi Tenco, Sergio Endrigo, Bobby Solo, Domenico Modugno, Massimo Ranieri, Mario Tessuto, Dino, Gianni Bella, Bruno Martino, Fred Buscaglione, Gianni Meccia, Giorgio Gaber, Nomadi, Pooh, Peppino Di Capri, Peppino Gagliardi, I teppisti dei sogni, i Dik Dik.

Un altro momento culturale preved la lettura di alcune poesie d’amore e altre composizioni liriche ispirate da usi e costumi della tradizione materana, tra cui spicca quella dedicata alla candidatura di Matera a capitale europea della cultura nel 2019.

Per informazioni e prenotazioni all’evento Carlo Abbatino Live 4 contattare “L’incontro” al numero di telefono 0835.312649 oppure il giornalista Michele Capolupo al n. 328.8854906

 

Chi è Carlo Abbatino 

Docente presso la scuola media Torraca per il progetto Torraca News Live e giornalista per la Nuova del Sud e SassiLive.it l’artista Carlo Abbatino ha coltivato sin da piccolo alcune grandi passioni: la poesia, la musica e il cinema. Da circa vent’anni contribuisce alla promozione dell’evento culturale “Tre giorni di… versi” dell’associazione Matera Poesia 1995 e promuove per la prima volta un programma radiofonico dedicato al variegato mondo dei poeti per valorizzare le liriche composte sul nostro territorio.

Sin da giovane Carlo Abbatino si fa anche apprezzare per le sue doti canore. Negli anni 60 un giovanissimo Carlo Abbatino, affascinato dalla musica americana di Frankie Avalon, Pat Boone, Paul Anka, Elvis Presley, Neil Sedaka si è fatto coinvolgere dai pezzi che nel nostro Paese erano tradotti per diventare dei grandi successi da Little Tony, Bobby Solo, Adriano Celentano e da complessi storici come i Dik Dik e i Camaleonti.

Carlo Abbatino memorizzava queste canzoni nella sua mente e sopratutto ritagliava tutti i testi delle canzoni pubblicati dal settimanale Sorrisi e Canzoni: erano gli anni in cui si passava dai 75 giri al 45 giri, l’MP3 all’epoca era fantascienza.

Carlo Abbatino si appassiona in particolare allo stile musicale di Adriano Celentano, che diventerà un big della canzone rock. In omaggio a Celentano Carlo si esibisce per la prima volta davanti al pubblico materano nel 1963 in piazza Sedile cantando due successi del molleggiato più famoso d’Italia: Il tuo bacio è come un rock” per poi deliziare la platea con “Diana” di Paul Anka, anche questa in versione italiana.

La passione per il canto porta Carlo Abbatino anche sul palco per una serata a Serra Venerdi: in questa occasione si esibisce anche con suo fratello Antonio che canta Piove e l’uomo in frak, due canzoni che hanno fatto la fortuna di Domenico Modugno in Italia e all’estero. Proprio per la sua passione per il cantautore pugliese il fratello Antonio viene “ribattezzato” il “piccolo Modugno” e continuerà ad esibirsi con l’orchestra del Villaggio Del Fanciullo. Carlo Abbatino a metà degli anni sessanta diventa anche il mattatore di un concerto organizzato per la Festa di San Vincenzo a La Martella: con circa quaranta brani Carlo dimostra tutto il suo talento, in un concerto nel quale è accompagnato alla chitarra da Filippo Vetti e alla fisarmonica da Antonio Garbellano.

Carlo Abbatino non ha mai nascosto anche la sua passione per il cinema, evidenziata anche da rappresentazioni teatrali improvvisate nei vicinati dei Sassi, dove portava in scena assieme ai suoi amici i racconti dedicati alla vita e alle tradizioni materane.

Il  27 giugno 2012 presso il Cenacolo dell’Hotel San Domenico al Piano il poeta Carlo Abbatino presenta la sua prima raccolta di poesie “Inside (parole d’amore)”. La pubblicazione fa parte della collana letteraria “ut pictura poesis” a cura di Rossana Tinelli – La Stamperia edizioni.

Ad agosto 2012 l’associazione Teatro-Cultura “Beniamino Joppolo” di Patti ha consegnato al poeta materano Carlo Abbatino la targa per il Premio Speciale “Poeti per la Repubblica – Vette poetiche”  assegnato in occasione della 23^ edizione del Premio Nazionale di Poesia “Rosario Piccolo” 2012 che si è tenuta a Patti, il centro in provincia di Messina in cui ha sede l’associazione culturale.

Il riconoscimento è stato assegnato a Carlo Abbatino per la poesia “Matera ieri, Matera 2019″, composta dal poeta materano e pubblicata su SassiLive.it per promuovere la candidatura di Matera a capitale europea della cultura nel 2019.

Carlo Abbatino è stato anche premiato a Chianciano Terme il 23 aprile 2013 con l’Onorificenza di gran merito “per l’attività di eccellenza dimostrata nel promuovere il giornalismo scolastico contribuendo al percorso di formazione dei ragazzi, ad accrescere la sensibilità nei confronti della scrittura, delle tematiche dell’informazione e per l’impegno profuso a favore delle nuove generazioni”. Un premio speciale nell’ambito della cerimonia che ha assegnato il premio  nazionale “Giornalista per 1 giorno” a “Torraca News Live”,  progetto di giornalismo on line avviato nel 2011 su www.SassiLive.it il portale di informazione telematico diretto dal giornalista materano Michele Capolupo e che ripartirà nell’anno scolastico 2013-2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *