Lunedì al CIHEAM BARI meeting su Ricerca e Innovazione

Sono più di cinquanta i delegati dei Ministeri competenti e delle Agenzie di Ricerca scientifica di Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Germania, Italia, Libano, Malta, Marocco, Portogallo, Tunisia, Turchia, Spagna che si riuniranno lunedì prossimo, 14 luglio (ore 15) al CIHEAM di Bari per discutere di Cooperazione euro-mediterranea attraverso le attività del progetto ERANETMED. In un’ottica di cooperazione tra UE e Paesi mediterranei della riva sud, ERANETMED ha un importante significato politico, in quanto si pone l’obiettivo di creare e sostenere un programma d’intervento tra i Paesi dell’area geografica oggetto d’intervento, realizzando sinergie finanziarie per avviare progetti su temi quali risorse idriche, energia, sicurezza e qualità alimentare. Ciò allo scopo di consentire non solo uno sviluppo sostenibile della Regione mediterranea, ma anche di implementare la ricerca e l’innovazione a sostegno della crescita economica delle piccole e medie imprese.
Il progetto ha come focus Capacity Building e innovazione: su questi elementi, strategici e trasversali, saranno identificati bandi congiunti in vari settori che i Ministeri e le Funding Agencies degli Stati Membri interessati lanceranno nel corso del programma. ERANETMED ha, quindi, il compito di preparare il terreno che consentirà di realizzare un modello stabile di sinergia finanziaria euro-mediterranea per la ricerca e l’innovazione, con il coinvolgimento dei Ministeri di competenza e delle Regioni. Queste ultime -sopratutto quelle del sud Europa- potranno rivestire un ruolo importante nella costruzione di una cooperazione sostenibile. ERANETMED, che rientra nel 7° Programma Quadro UE per la Ricerca e l’Innovazione, coordinato dal CIHEAM Bari è iniziato nel 2013 ed avrà una durata di quattro anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *