Una lunga battaglia, ma l’Olimpia Matera non supera San Severo

Una reazione a metà per l’Olimpia Bawer Matera, che gioca bene, lotta e combatte contro un coriaceo San Severo, ma nel finale non trova i canestri giusti per chiudere la sfida a proprio favore. Con cattiveria agonistica e un pizzico di fortuna sulle ultime conclusioni, ad uscire vittorioso dal PalaSassi è il San Severo, che nella ripresa trova un provvidenziale Losi a condurre la sfida. I biancazzurri devono ripartire dalla voglia mostrata nel finale, di riprendere e lottare punto a punto per una sfida che non meritavano di perdere per quanto visto in campo. Solo nel secondo quarto un po’ di rammarico per non aver reagito immediatamente ad una difesa più robusta da parte degli ospiti. Ora l’ultima sfida al Montegranaro prima dei play off. Per l’Olimpia è sesto posto ufficialmente, l’avversaria sarà la terza classificata del girone C.

Coach Miriello torna a disporre dello starting five più utilizzato in stagione, con Grande, Zampolli, Laudoni, Lestini e Ravazzani. Dall’altra parte Coen propone Di Marco in regia, con Ciribeni, Torresi, Ikangi e Quarisa. La gara inizia su un sostanziale equilibrio tra le squadre in campo. In pochi minuti però, a cambiarla sono le triple consecutive di Lestini e Laudoni (14-7). Ikangi è l’unico baluardo per San Severo, mentre Quarisa prova a contenere la fuga biancazzurra. Ma Laudoni e Lestini colpiscono ancora dalla lunga distanza (20-13). Nel secondo quarto coach Coen aumenta esponenzialmente la pressione difensiva. Continui raddoppi e mani addosso condizionano il proseguo della gara per l’Olimpia Matera. Allo stesso tempo San Severo trova i canestri di Losi, Ciribeni e Cecchetti, che assottigliano il vantaggio dei padroni di casa (23-22). Zampolli e Ravazzani segnano dalla lunetta, poi Fabi e Zampolli si scambiano triple (31-27). Ma con Cecchetti e Losi al 18’ San Severo trova la parità (31-31). Lestini segna ancora dalla lunga distanza e fa due su due dalla lunetta, Ikangi solo un canestro e così si conclude il secondo parziale (36-32).

Il terzo quarto si apre con il canestro di Cecchetti, mentre Ravazzani risponde dalla lunetta (38-34). Poi al 21’01” gli arbitri fischiano un tecnico alla panchina di Miriello, Ciribeni segna dalla lunetta e mette la tripla del sorpasso (38-40). Anche Torresi apre il suo tabellino dalla lunga distanza e Miriello ferma tutto al 23’20” (40-43). Anche Ikangi partecipa dall’arco, mentre Grande e Zampolli contengono la fuga (44-46). Ancora gli arbitri protagonisti con due tecnici per simulazione, prima a Laudoni, poi a Di Marco, poi segnano Losi e due volte Grande. Matera recupera e Zampolli dalla lunetta firma il controsorpasso (50-49). Ma San Severo torna con Quarisa e Morgillo, l’Olimpia contiene ancora e con Ba non trova dalla lunetta parità e sorpasso alla sirena (54-55). Si riprede con il canestro di Grande che riporta avanti l’Olimpia Bawer Matera. Poi tra i tanti errori è Losi tra il 33’12” e il 33’39” a segnare due volte, prima in arresto e tiro, poi dall’area (56-60). Miriello ferma la sfida con un time out. Alla ripresa Ciribeni allunga, e torna a segnare Matera con Lestini (58-64). Morgillo e Ciribeni da tre portano San Severo sul +9 (58-67). Poi Di Marco si fa beccare sulla simulazione, secondo tecnico e gara finita per lui. Losi protesta ed è fallo tecnico. Zampolli fa due su due e Grande segna da tre sul possesso successivo (63-67). La risposta di San Severo nella tripla di Losi e Ciribeni dopo una palla recuperata, ripristinano le distanze tra le due squadre (63-72). Grande ci riprova da tre a riaprire la sfida, servendo anche l’assisst per Ba, Losi risponde dall’area (68-74). Grande colpisce ancora in contropiede (70-74). L’Olimpia difende a tutto campo, ma dopo un’azione confusa Torresi a 18” dalla fine trova il canestro da sotto (70-76). I titoli di coda li scrive Ciribeni dalla lunetta (70-78). Il canestro di Pacifico sulla sirena vale solo per le statistiche (73-78).

IL TABELLINO

Bawer Matera – Allianz Pazienza San Severo 73-78 (20-13, 36-32, 54-55)

Bawer Matera: Alessandro Grande 18 (5/10, 2/6), Gionata Zampolli 17 (3/5, 1/4), Federico Lestini 16 (1/4, 4/7), Stefano Laudoni 11 (1/3, 3/3), Nicolò Ravazzani 5 (1/2, 0/0), Gabriele Pacifico 3 (0/0, 1/1), Adama Ba 2 (1/4, 0/0), Gianni Cantagalli 1 (0/3, 0/3), Matteo Annese ne, Giovanni Loperfido ne. All. Miriello.

Allianz Pazienza San Severo: Leonardo Ciribeni 18 (3/6, 2/4), Jordan Losi 17 (4/6, 3/5), Iris Ikangi 13 (3/11, 2/5), Ivan Morgillo 8 (3/7, 0/1), Alessandro Cecchetti 8 (4/5, 0/0), Andrea Quarisa 6 (2/6, 0/0), Mauro Torresi 5 (1/2, 1/6), Matteo Fabi 3 (0/1, 1/1), Matias Nicholas Dimarco 0 (0/2, 0/3), Vittorio Mecci ne.

Arbitri: Almerigogna (Trieste) e Andretta (Udine).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *