Manfredonia, rimossi natanti abbandonati e ormeggiati abusivamente

Sono stati rimossi ieri gli ultimi natanti da diporto ormeggiati abusivamente o abbandonati dai proprietari nelle acque antistanti il Molo di Levante e il Molo di Tramontana del porto di Manfredonia. La Capitaneria di Porto, insieme alla Compagnia Carabinieri e al personale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, ha concluso l’attività avviata a gennaio, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia.
Nell’operazione è stato coinvolto anche il personale specializzato appartenente al 1°Nucleo Subacquei Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto, che ha effettuato una ricognizione preliminare dei fondali ed accertato la presenza di blocchi di cemento e catenarie, abusivamente installati sul fondale, che costituivano un pericolo per la sicurezza della navigazione e un danno all’ecosistema marino-costiero. Blocchi e catenarie sono stati prontamenterimossi.
Toccherà all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale custodire temporaneamente le imbarcazioni nelle more dell’individuazione dei legittimi proprietari. I relitti saranno avviati direttamente allo smaltimento tramite ditta specializzata.

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *