Maratea, il consigliere Polese chiede di accelerare l’iter per l’istituzione dell’Area Marina Protetta

“Sono trascorsi già diversi mesi da quando è stato avviato l’iter istruttorio per l’istituzione dell’Area Marina protetta ‘Costa di Maratea’, un percorso previsto per tutte le aree comprese nell’elenco delle 48 ‘aree di reperimento’ indicate dalle leggi n. 979 del 1982 all’articolo 31 e n. 349 del 1991 all’articolo 36, come riportato nella cartina postata sul sito del MATTM. Ad oggi, però, constatiamo un rallentamento da parte del Ministero che necessita di un opportuno approfondimento”. Lo ha affermato Mario Polese, consigliere regionale del Partito democratico, nel corso della inaugurazione del Circolo di Legambiente, a Maratea, alla presenza del responsabile nazionale delle Aree Protette e Biodiversità di Legambiente, Antonio Nicoletti, con all’ordine del giorno la discussione sulla istituzione dell’Area Marina protetta ‘Costa di Maratea’.
“In questi anni  – ha continuato Polese – diversi sono stati gli studi scientifici e di pianificazione dell’area in questione, ottenuti con importanti azioni condotte dalla Regione Basilicata e finalizzate all’approvazione del Piano di Gestione dei siti di Natura 2000 ricadenti sull’area: Acquafredda, Isola di Santojanni e Costa Prospiciente, Marina di Castrocucco. Il Piano di Gestione ha considerato questi tre siti con la loro estensione certificandone gli habitat marini presenti e le grotte sommerse e semisommerse. Un Piano che è stato concertato e condiviso in diversi incontri tenuti con il Sindaco di Maratea, l’ufficio tecnico del Comune di Maratea e con gli stakeholders ed, infine, approvato con la delibera di Giunta regionale n.166 del 2016. Ma, alla luce di tutto ciò, penso che sia molto importante ed urgente che venga al più presto convocato un tavolo tecnico presso il Ministero dell’Ambiente con la partecipazione della Regione Basilicata, del Comune di Maratea, di Legambiente e dell’Ufficio regionale ‘Aree naturali protette’, che si è già impegnato in tal senso, affinchè si proceda all’istituzionalizzazione dell’Area Marina protetta “Costa di Maratea”, questione che sta a cuore a tutti, dal presidente Pittella in primis, all’Amministrazione comunale, ai cittadini di Maratea e dell’intero territorio regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *