Marina di Ginosa, sanzionato un uomo dopo aver pescato un quintale di telline

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Marina di Ginosa, durante l’ordinario servizio lungo la costa jonica, hanno sorpreso in località Torre Mattoni una persona, in acque poco profonde, intenta a raccogliere molluschi bivalve della specie “tellina” (Donax trunculus) per mezzo di un rastrello.

Dalle verifiche eseguite a carico del pescatore, si è accertato che aveva catturato circa un quintale di telline, un quantitativo di ben venti volte superiore a quello consentito dalla normativa di settore, ovvero 5 kg per pesca sportiva.

Al termine dei controlli, è stato eseguito il sequestro delle attrezzature utilizzate, ovvero rastrello, reti e sacchi in juta, nonché un canotto gonfiabile che il pescatore di frodo riempiva di volta in volta con i molluschi catturati, mentre le telline, essendo ancora in vita, sono state restituite al mare. Inoltre, a carico del soggetto responsabile è stata comminata una sanzione amministrativa pecuniaria di oltre sedicimila (16.666) euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *