Maschito e Baragiano in tandem con la categoria juniores: bussa alle porte la Due Giorni Ciclistica Lucana

Due avvenimenti ciclistici di spessore animeranno il fine settimana del ciclismo in Basilicata per la categoria juniores nei giorni sabato 6 e domenica 7 agosto a Maschito e a Baragiano.

Potrebbe somigliare a una sorta di mini giro a tappe ma è semplicemente una combinata tra una corsa nata nel 2019 (Trofeo Aglianico del Vulture) e la più antica della regione e del Sud Italia (Medaglia d’Oro Santissima Annunziata) che tocca quota 60 edizioni.

A fare da trait d’union tra gli organizzatori del Team Alto Bradano e dell’Asd Baragiano Pedala Finalmente, il comitato regionale FCI Basilicata che si fa promotore della Due Giorni Ciclistica Lucana mettendo in palio un trofeo in ceramica al corridore che otterrà i migliori piazzamenti tra le due gare. Un lavoro necessario nel dietro le quinte affinchè si possa continuare la tradizione del ciclismo juniores nella regione lucana e per non rimpiangere l’assenza del Giro Internazionale della Basilicata juniores che manca nel calendario dal 2017.

Sabato 6 agosto si disputa a Maschito il Trofeo Aglianico del Vulture confermando il format della scorsa edizione e il percorso selettivo tra Maschito e Forenza tra i vigneti dell’Aglianico per un totale di 120,5 chilometri con partenza alle 14:30.

Domenica 7 agosto si recupera la Medaglia d’Oro Santissima Annunziata, collocata un po’ fuori stagione per la delicata situazione dell’emergenza sanitaria nazionale Covid nel giorno di Pasquetta. Il tracciato è quello classico tra il borgo antico di Baragiano e la zona dello Scalo sulla distanza di 109,4 chilometri con partenza alle 14:30.

Vincenzo Sileo, delegato regionale FCI Basilicata: “Questa due giorni tutta lucana per noi è di fondamentale importanza per la visibilità al nostro movimento e perché sulla scorta dell’esperienza dell’anno scorso si è pensato di valorizzare ancora di più la categoria juniores. Grazie alle due società organizzatrici del Team Alto Bradano e della Baragiano Pedala, la dimostrazione se ci si impegna e si lavora con la collaborazione di tutti, i risultati si ottengono. Considerato il numero dei partecipanti alle due manifestazioni sopra le 100 unità in entrambe le gare, non possiamo che ritenerci soddisfatti”.

Carmine Acquasanta, vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana: “Questa due giorni lucana è un segnale ulteriore del movimento e dell’attività che si sta facendo in questo periodo. Un plauso va al comitato regionale FCI Basilicata, ai dirigenti e alle due società organizzatrici del Team Alto Bradano e dell’Asd Baragiano Finalmente Pedale che, con grandissimi sacrifici, stanno facendo le cose in grande per organizzare gare per i giovani e valorizzare al contempo il territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *