Matera: Comunicato del PD

Le misure sperimentali messe in campo in questi giorni festivi dall’Amministrazione comunale per fronteggiare l’arrivo in città di un elevato numero di visitatori hanno evitato gravi disagi alla circolazione dei veicoli rispetto a quelle normalmente in vigore. La città ha visto raddoppiare la sua popolazione e questo non poteva che creare difficoltà: il percorso pedonale di Via Don Minzoni-Via Lucana-Via Ascanio Persio si è reso necessario per permettere l’afflusso dei pedoni nella piazza principale di Matera in totale sicurezza. Quanto alle pretestuose polemiche sollevate, da ultimo, dal consigliere comunale Rocco Buccico, non si può non rilevare che si tratta di elucubrazioni mentali di chi non si rende conto del momento che la città sta vivendo. Il Consigliere Buccico sarà ricordato per il suo ruolo di “controllore delle presenze” all’apertura delle Commissioni Consiliari e dei Consigli; a memoria d’uomo, non si ricorda un suo intervento o un atteggiamento propositivo rispetto ai diversi temi discussi e affrontati nel corso della consiliatura, nè una sua presenza negli organismi cui appartiene sino al termine dei lavori. Si tranquillizzi il consigliere Buccico: l’assessorato al ramo sta studiando la possibilità di proseguire la sperimentazione anche in Via Roma, arteria molto cara al consigliere. D’altronde, dal primo giorno dell’insediamento della Giunta il consigliere Buccico ha avuto un’unica finalità: far cadere l’Amministrazione non preoccupandosi assolutamente dei danni provocati alla città in previsione del 2019. Ricordiamo infine che il Pd ha deciso, con senso di responsabilità, di partecipare al governo cittadino su richiesta pressante della maggioranza di centro destra uscita vincitrice dalle urne perché coloro che hanno vinto le elezioni nel 2015 hanno dimostrato tutta la loro incapacità a governare la delicata fase di preparazione alla capitale europea della cultura, accumulando un enorme ritardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *