Matera, crollo palazzina Vico Piave: sei condanne e tre assoluzioni

A Matera, si conclude con sei condanne, comprese tra quattro anni e un anno e sei mesi di reclusione e tre assoluzioni,  il processo per il crollo di una palazzina in vico Piave, avvenuto l’11 gennaio 2014. L’ evento causò la morte di due persone, Dina Antonella Favale e Nicola Oreste. Nella requisitoria, la pm Annunziata Cazzetta  che ha coordinato le indagini dei Carabinieri, aveva chiesto otto condanne e un’assoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *