Matera, domani torna a riunirsi il consiglio comunale

A causa dei problemi di carattere tecnico, non dipendenti dall’Amministrazione Comunale, che hanno determinato l’interruzione della trasmissione in diretta streaming tramite il canale Facebook istituzionale della seduta consiliare del 4 ottobre scorso, il Consiglio Comunale, con apposita votazione, ha rinviato alla già convocata seduta di domani, 7 ottobre, il prosieguo della discussione degli argomenti all’ordine del giorno non ancora trattati. Pertanto, la seduta consiliare si aprirà con la discussione dei restanti argomenti:

1 – mozione a firma di 7 Consiglieri (primo firmatario il consigliere Nicola Casino) avente ad oggetto: “Con tale mozione si vuole censurare politicamente la condotta posta in essere dal Sindaco, che indebitamente ha incamerato soldi pubblici, imputandoli originariamente a spese di soggiorno in una Suite Prestige in un albergo a Vicchio (FI), in cui, in verità, hanno pernottato anche altre due persone — circostanza, questa, che sembrerebbe emergere documentalmente dagli stessi giustificativi di spesa offerti a corredo della avanzata richiesta di rimborso sindacale (inerenti la tassa di soggiorno applicata dalla struttura alberghiera con riferimento a due adulti e ad un soggetto verosimilmente minore, risultato esente)”.

2 – Bilancio consolidato 2020. Approvazione.

 

A seguire, sarà discusso l’argomento relativo a:

– “Richiesta di convocazione del Consiglio Comunale ai sensi dell’art.48 comma 4 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale, per audire il Sindaco al fine di informare l’intero Consiglio Comunale e la cittadinanza sugli sviluppi della crisi amministrativa che blocca da mesi l’attività politica e di governo della nostra città.

 

La pubblicità della seduta sarà garantita mediante:

– possibilità di assistere in presenza ad un numero massimo di 30 persone munite di green-pass;

– trasmissione in diretta streaming dei lavori sul canale YouTube del Comune di Matera e sulla pagina Facebook del Comune di Matera.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *