Matera, il consigliere Sasso attacca la minoranza in consiglio comunale

Ho voluto intitolare questo articolo con una celebre frase di Pablo Picasso: “il mediocre copia il genio ruba”. Tale citazione ben individua l’attuale atteggiamento della minoranza che fa di tutto per appropriarsi di meriti che non le competono affatto. Certo forse è una strategia per distogliere l’attenzione dalle colpe che invece loro hanno come la delibera di Aprile 2015 con cui Adduce con gli allora assessori Cappella, Perrone, Trombetta e Scarola, così deliberava: “ i maggiori costi stimati in 400.000 euro al mese graveranno sulla TARI 2015”. Come già affermato dal Sindaco il nostro insediamento a metà Luglio 2015, non ha permesso di intervenire significativamente sul bilancio di previsione. Non potevamo quindi fare altro che approvare il bilancio in base alla scomoda eredità lasciata dal “de cuius” Adduce. Nel corso di questi mesi l’assessore competente insieme al dirigente e alla struttura è invece riuscito a impegnare somme ben più basse rispetto a quelle spropositate deliberate ed impegnate da Adduce & company, ecco perchè le somme richieste sono maggiori, perché le economie che solo e soltanto l’attuale amministrazione è riuscita a determinare, non potevano da noi essere conosciute ad Agosto quando il bilancio di previsione è stato approvato. Naturalmente le somme versate da noi cittadini in più rispetto a quelle realmente spese, saranno da imputarsi a titolo di acconto sulla TARI 2016. Questa è stata una decisione già presa ed accolta con favore in una riunione di maggioranza ma che la “mediocre” o “geniale” opposizione (cit. Picasso) ha naturalmente fatta sua e proposta in consiglio comunale. Aveva proprio ragione Picasso: “il mediocre copia, il genio ruba”. A mio parere l’attuale opposizione con in testa l’ex sindaco, è sia mediocre che geniale… come dire… un po’ copia un po’ ruba e si appropria dei nostri successi.
Vito Sasso – Consigliere comunale Matera Lavoro e Sviluppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *