Matera, il sindaco ha incontrato studenti stranieri del progetto erasmus del liceo ‘Gianturco’ di Potenza

Un incontro cordiale  con 50 persone, di cui 12 docenti e 17 studenti,  provenienti da alcuni dei Paesi partner che partecipano al Progetto biennale “Erasmus+” di partenariato strategico tra scuole intitolato “Eat right – be smart”.  Il sindaco si è confrontato con liceali di tutta Europa ospiti, oggi, nella sala Mandela, accompagnati dal consigliere comunale Rossella Rubino, con i quali si è intrattenuto a chiacchierare sul patrimonio della città di Matera e sulle ricadute che avrà la designazione a Capitale europea della Cultura nel 2019.
I ragazzi  insieme a docenti e rappresentanti provenienti dal Portogallo, dalla Svezia, dalla Germania, Lituania, Romania e Turchia oggi si intratterranno in città per una visita nei Sassi, patrimonio mondiale dell’Unesco che proprio il sindaco Raffaello de Ruggieri aveva loro illustrato nel corso del colloquio. Per il primo cittadino, in omaggio da parte del rappresentante della municipalità di Madeira, un libro sui visitatori celebri della città corredato da straordinarie fotografie in bianco e nero e un crest con il logo della cittadina protoghese.
Il programma scolastico al quale partecipa il liceo delle Scienze Umane “E. Gianturco” di Potenza ha come obiettivo principale quello di promuovere negli adolescenti la consapevolezza dell’importanza di una nutrizione corretta per prevenire disordini alimentari e patologie. Tutti gli ospiti stranieri, una delegazione di circa 50 persone, sono ospiti delle famiglie degli studenti lucani.
Il sindaco de Ruggieri, nel salutare i ragazzi, ha sototlineato le bellezze della “Città viva più antica del mondo” che i ragazzi si apprestavano a visitare, ricordando loro il ruolo svolto della cultura nel corso della storia della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *