Matera, mozione del consigliere Toto sui ticket scaduti sulle strisce blu

Al Signor Sindaco del Comune di Matera

Al Presidente del Consiglio Comunale

MOZIONE del 31 marzo 2014.

(Avviso bonario per il ticket scaduto)

Premesso che

• Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un moltiplicarsi di dichiarazioni tra il Ministero dei Trasporti, Ministero degli Interni, Sindaci, Associazioni dei Consumatori circa la legittimità o meno delle sanzioni pecuniarie elevate nei confronti di coloro che protraggono oltre l’orario la sosta sulle strisce blu;

• Il 28 marzo scorso dopo l’incontro fra il ministro Angelino Alfano, il ministro Maurizio Lupi e il presidente dell’Anci Piero Fassino, “Si è convenuto – si legge in una nota del Ministero dei Trasporti – che la regolamentazione della sosta è competenza dei Comuni che ne definiscono le modalità con proprio atto deliberativo. Per le zone a strisce blu, laddove la sosta si protragga oltre il temine per il quale si è pagato, la sanzione pecuniaria potrà essere irrogata solo in presenza di specifica previsione del Comune.”

• A seguito di quest’ultima nota si rende necessario ed urgente predisporre un provvedimento che di fatto chiarisca definitivamente in che modo regolamentare la sosta sulle strisce blu nel caso in cui il ticket sia scaduto;

Considerato che

• Sono numerose le segnalazioni da parte dei cittadini materani che lamentano il sistema sanzionatorio applicato per la sosta sulle strisce blu protrattasi oltre l’orario pagato;

• Una buona Amministrazione deve anche saper ascoltare, capire,supportare con atti la voce ed i bisogni dei propri cittadini soprattutto in questo momento di crisi dove anche una piccola sanzione quale può essere un divieto di sosta causato dal ticket scaduto sulle strisce blu, può essere una spesa familiare che non si può più sopportare.

• Tutto ciò premesso

• Si chiede a questa Amministrazione Comunale che laddove la sosta sulle strisce blu si prolunga oltre l’orario di competenza del ticket acquistato, non venga comminata alcuna sanzione ma si dia corso al recupero delle ulteriori somme dovute attraverso l’emissione di un avviso bonario.

Si impegnano il Sindaco e la Giunta

1. dì porre in essere – per le motivazioni sopra espresse – tutti gli adempimenti utili e necessari all’attuazione della stessa.

Augusto Toto – Consigliere comunale Matera

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *