Il Matera piega 2-1 il Barletta e passa ai sedicesimi di Coppa Italia

Coppa Italia Lega Pro
primo turno (gara ad eliminazione diretta)
Stadio XXI Settembre-Franco Salerno ore 20,30
Matera-Barletta 2-1
Matera: Bifulco, Gallozzi, Mercadante, Faisca, Pino, Cuffa, Bustamante (65’Longo), Di Noia (91’De Franco), Albadoro, Pagliarini, Mazzarani. All. Auteri. A disposizione: Russo, Guerra, D’Angelo, Madonia, Letizia.
Barletta: De Martino, Kiakis, Guarcio, Gemignani, Zammutto (46’Cortellini), Stendardo, Meola, Palazzolo (46’Venitucci), Brancolino (65’Fall), Branzani, Rizzitelli. All. Sesia. A disposizione: De Mitri, Gabrielli, Perpignano, Sette.
Arbitro: Valiante di Nocera Inferiore
Assistenti: Manzolillo di Sala Consilina e Cantiani di Venosa.
Ammoniti: Albadoro, Gemignani
Reti: 4′ rig.Biancolino 29′ Gallozzi, 32′ Pagliarini
Il Matera batte 2-1 il Barletta nel primo turno ad eliminazione diretta della Coppa Italia di Lega Pro e si ‘regala’ il Lecce nei sedicesimi del torneo. Eppure la gara è cominciata male per l’11 di Auteri. Al 4’ cross di Rizzitelli, deviazione con un braccio da parte di Mercadante, l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto l’esperto Brancolino spiazza Bifulco. Pian piano i biancazzurri, in formazione rimaneggiata, prendono coraggio e cercano di imbastire le loro trame di gioco. Ma la chance per il gol è del Barletta: minuto 25, Palazzolo lancia Rizzitelli che, solo davanti al portiere Bifulco, si fa respingere la conclusione dall’estremo difensore materano.
Al Matera bastano, però, 3 minuti per ribaltare la situazione. Al 29’ Gallozzi sfrutta un assist di Albadoro e batte De Martino sul primo palo, bagnando al meglio l’esordio in maglia materana. Passano 180 secondi e arriva il 2-1. Lancio di Di Noia, Meola calcola male la traiettoria del pallone e Pagliarini è lesto a rubare il tempo al difensore pugliese, si presenta a tu per tu con De Martino e sigla il gol del vantaggio dei padroni di casa.
Nella ripresa la occasioni sono poche da ambo le parti: da segnalare una conclusione di Albadoro alta sulla traversa e un tiro di Branzani a lato di poco. Finisce così 2-1 per il Matera, che riscatta in coppa l’amarezza per il ko di Caserta e si avvicina al meglio alla gara di sabato contro la Reggina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *