Matera, ritirato l’odg sulla Casa del Volontariato

Il Presidente del Consiglio Comunale Brunella Massenzio esprime il suo rammarico per la mancata approvazione, nella seduta di Consiglio Comunale del 30 luglio scorso, dell’Ordine del Giorno, condiviso nella Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari, relativo alla regolamentazione dell’uso degli spazi da destinare alla “Casa del Volontariato”, la cui istituzione è stata approvata dalla Giunta comunale.

L’intendimento dell’Ordine del Giorno presentato su tale argomento, continua la Presidente Massenzio, andava nella direzione di dare pronta esecuzione alla decisione della Giunta comunale e permettere un razionale e regolamentato uso dell’immobile che, sempre nella stessa delibera della Giunta Comunale, è previsto venga individuato e messo a disposizione per le preziose attività delle Associazioni del volontariato della nostra città.

Avere, pertanto, un regolamento che detti norme e modalità certe sull’uso del patrimonio pubblico, prerogativa del resto che fa capo al Consiglio Comunale, significa semplicemente perseguire la logica della buona e trasparente amministrazione della cosa pubblica, argomento questo, su cui il Gruppo consiliare di Italia dei Valori è particolarmente impegnato.

Nell’Ordine del Giorno si sottolineava, tra l’altro, la necessità di attivare nella città di Matera, con valenza provinciale, il primo e unico sportello di ascolto per le donne vittime di violenze di genere, nonché dell’opportunità di destinare parte dell’immobile che ospiterà la “Casa Del Volontariato”, al Centro di ascolto suddetto, già finanziato con fondi regionali vincolati e finalizzati ad azioni di prevenzione e contrasto di tale fenomeno.

Infine nell’Ordine del Giorno veniva richiesto al Sindaco ed alla Giunta l’impegno di adoperarsi per individuare idonei locali da assegnare alla C.R.I. – Sez. di Matera – e per la Croce Rossa Italiana – Sez. di Matera.

Tutte argomentazioni, quelle contenute nell’Ordine del Giorno in questione, conclude la Presidente Massenzio, che si riteneva potessero tranquillamente rappresentare patrimonio di tutti i Consiglieri, poiché trovano motivazioni nel solo fine di proporre soluzioni concrete e riscontri celeri a quanti si adoperano in maniera volontaria per i bisogni sociali che, in maniera sempre più drammatica, si registrano nella nostra città.

Brunella Massenzio – Presidente Consiglio Comunale di Matera

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *