Matera, ritrovata la 15enne scomparsa

Ieri sera 17 aprile il personale della Polizia di Stato ha ritrovato una ragazzina la cui scomparsa era stata denunciata nel pomeriggio dai genitori. Non vedendola rientrare a casa dopo la scuola, due professionisti materani genitori di una ragazza di 15 anni hanno contattato i professori apprendendo che la figlia non aveva frequentato le lezioni. Non avendo notizie di dove potesse essere finita, intorno alle 16:00, i due genitori in apprensione si sono recati in Questura per denunciarne la scomparsa. Sono state così avviate subito le ricerche da parte delle Volanti della Polizia di Stato e delle Radiomobili dei Carabinieri.

Il personale della Squadra Mobile, previa autorizzazione della Procura della Repubblica, ha attivato anche procedure tecniche di localizzazione della ragazza, dalle quali emergeva la presenza della medesima in città. Nel corso dell’attività di ricerca sono stati altresì alcuni compagni di scuola ed amici per acquisire informazioni e dettagli che potessero tornare utili alle ricerche. In particolare, sono stati sentiti alcuni appartenenti ad un’associazione che hanno fornito indicazioni utili sui luoghi frequentati dall’adolescente e dalla sua cerchia di amici.

Grazie a queste informazioni è così proseguita la ricerca palmo a palmo che ha permesso infine, intorno alle ore 20:00, di rintracciare proprio in uno dei luoghi indicati la ragazza, che è stata riaccompagnata a casa con grande gioia dei genitori. L’origine del gesto della ragazza presumibilmente è da attribuirsi a conflitti generazionali tipici dell’età adolescenziale. Data l’assoluta speditezza dell’intervento della Polizia e dell’immediato risultato raggiunto, non è stato necessario attivare l’Alto Commissariato per le persone scomparse.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *