Matera: taglio degli alberi nel quartiere Lanera

Continua tra le proteste il taglio degli alberi in via della Quercia, nel quartiere Lanera di Matera. Sono iniziate ieri, intorno alle 10 le operazioni disposte dal Comune di Matera, mettendo in atto l’ordinanza n. 265 del 26 agosto 2011.

Ad assistere alla “fine” degli alberi un gruppo di ambientalisti di Legambiente, che ha esposto uno striscione con su scritto: “Festa dell’inciviltà materana”.

Questa mattina erano presenti anche le associazioni Matera Cambia!, MateraAzione e Brio Matera, che il 2 agosto scorso  avevano chiesto la revoca dell’ordinanza di abbattimento in modo da acquisire ulteriori perizie sullo stato di salute dei Cipressi, che sono stati abbattuti senza informare le associazioni interessate della conclusione del procedimento e della reiterazione dell’ordinanza di abbattimento.

Nella nota diffusa dalle associazioni a poche ore dall’abbattimento, hanno rimarcato che:

“In violazione dello stesso regolamento comunale del Verde Pubblico e sulla base di un iter viziato da irregolarità procedurali ampiamente evidenziate e segnalate, Adduce e Falcone  ratificano così la morte dei 6 cipressi e confermano l’ipocrita vocazione a mostrarsi estremamente docili dinanzi a forti interessi privati confliggenti con quelli pubblici alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

Matera Cambia abbatterà, con mezzi naturalmente legittimi e democratici, questo indegno modo di far politica e di amministrare il bene comune, teso esclusivamente a salvaguardare gli interessi di pochi eletti e privilegiati a danno della collettività”. Sin qui la nota di MateraCambia!

Durante le operazioni di questa mattina, nel quartiere Lanera si continuava a discutere sui motivi di questa decisione e oltre alle associazioni e i cittadini del quartiere, è intervenuto anche l’assessore Falcone.

GUARDA IL VIDEO: httpv://www.youtube.com/watch?v=AkKQrE4PhW4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *