Matera, ventenne arrestato per tentato furto aggravato

La Polizia di Stato è intervenuta per un tentativo di furto su un auto a Matera e ha arrestato in flagranza di reato un ventenne e denunciato un minorenne, entrambi di Bisceglie (BT).

Alle 22 circa è giunta al 113 una richiesta di intervento in questa Via Gravina, dove due individui avevano sollevato tramite un crick il lato destro di un’autovettura BMW, tentando di asportare i quattro pneumatici e i relativi cerchi.

Non sono riusciti nel loro piano criminale poiché è scattato l’allarme sonoro e il proprietario li ha così sorpresi e messi in fuga.

Gli agenti della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine già in zona sono prontamente intervenuti riuscendo a intercettare e bloccare il ladro a circa 50 metri dall’autovettura presa di mira, mentre a piedi si stava velocemente allontanando.

Il suo complice, in fuga anche lui a piedi, è invece riuscito a dileguarsi. È stato tuttavia ugualmente identificato: si tratta di un minorenne, che è stato denunciato in stato di irreperibilità in concorso per il tentato furto.

L’auto in uso al soggetto arrestato, individuata poco distante, è stata sottoposta a perquisizione: all’interno sono stati rinvenuti e sequestrati diversi arnesi atti allo scasso e due autoradio di dubbia provenienza.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari per tentato furto aggravato e denunciato per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *