Melfi, in manette un 42enne del posto

Un uomo di 42 anni, latitante dal 9 aprile scorso, è stato catturato dai Carabinieri nel centro storico di Melfi. Secondo gli investigatori e la Direzione distrettuale antimafia, l’uomo si era nascosto nel “dedalo” di stradine ed edifici abbandonati grazie anche all'”indispensabile appoggio di una rete di fiancheggiatori locali”.
Barbetta era irreperibile dal 9 aprile scorso: all’arrivo dei Carabinieri, che dovevano eseguire la “misura di sicurezza della casa lavoro”, l’uomo si era lanciato dalla finestra di una casa, a Rapolla (Potenza), dove era agli arresti domiciliari dal giugno del 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *