Merine, arrestato 38enne dopo perquizione domiciliare

Nascondeva divise dei carabinieri, insieme ad armi, droga e un libro in cui erano segnati i nomi dei clienti. Per questo i militari del Nucleo operativo e radiomobile di Lecce hanno arrestato Graziano De Fabrizio, 38enne di Merine (frazione di Lizzanello). L’uomo, in passato, era stato coinvolto anche in diverse indagini antidroga, da “Animal house” a “Network” (che lo ha, però, visto assolto).

La perquisizione si è concentrata su un terrazzo dal quale si accedeva dalla finestra della camera da letto. E’ qui che i militari hanno rinvenuto un involucro di cellophane con 115 grammi di cocaina, una pistola Beretta con matricola abrasa munita di caricatore con cinque proiettili, un bilancino di precisione e un foglio manoscritto riportante sui due lati sonne di denaro e nomi.
I carabinieri, inoltre, hanno recuperato anche ottomila e 500 euro, ritenuto provento del traffico di droga, e poi una giacca e una divisa dei carabinieri con quattro porta abiti sempre dell’Arma. Tutto è ora sotto sequestro.
Su disposizione del pm di turno, il sostituto procuratore Alessandro Prontera, il 38enne è stato accompagnato in carcere dove nelle prossime ore si celebrerà l’udienza di convalida alla presenza del suo avvocato Salvatore De Mitri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *