Messa in sicurezza delle ferrovie, nota di Casorelli (Filca Cisl)

“I circa 42 milioni assegnati dal ministero delle Infrastrutture alla Basilicata per la messa in sicurezza della rete ferroviaria regionale è un segnale incoraggiante che va nella direzione da noi più volte auspicata per recuperare il divario infrastrutturale, che è spesso un divario tecnologico e di sicurezza, tra Nord e Sud”. Lo ha detto oggi a margine del consiglo generale della Cisl Basilicata, il neo segretario generale della Filca lucana, Angelo Casorelli. “Come ha dichiarato il segretario della Cisl Cavallo durante i lavori di questa mattina, nella nostra regione il treno si usa poco e il livello di gradimento del servizio è basso. Si tratta dunque di investire per migliorare la qualità dei trasporti con un occhio di riguardo per i servizi destinati ai pendolari. Ora si tratta di far atterrare in tempi celeri queste risorse con una progettualità snella in modo da ridurre i tempi di cantierizzazione e dare una bocca di ossigeno all’economia della nostra regione. Dal rilancio dell’edilizia – ha concluso Casorelli – può venire un contributo decisivo per la crescita e il lavoro in Basilicata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *