Migranti, definite norme e modalità prenotazione assistenti domiciliari

La Giunta Regionale, su proposta del Coordinamento regionale migranti, ha approvato la delibera che definisce le norme e le modalità per la prenotazione, tramite i Centri per l’impiego, degli assistenti domiciliari che operano nel lavoro di cura .La misura, – spiega Pietro Simonetti – che segue l’ esperienza positiva in atto per il reclutamento dei lavoratori stagionali migranti nel comparto agricolo, ha come obbiettivo il raccordo domanda-offerta in un settore nevralgico della assistenza agli anziani. In Basilicata sono presenti oltre ventimila lavoratrici migranti prevalentemente dell’Est europeo. A partire da 1 gennaio 2016 le iscrizione alle liste di prenotazione, da parte delle lavoratrici e dei datori di lavoro ,potranno essere effettuate presso i Centri per l’impiego anche on line. Informazioni in diverse lingue saranno disponibili sul portale della Regione Basilicata e presso il Contact Center della Regione. Lo strumento di politica attiva per il lavoro di cura, il primo nel Mezzogiorno, – aggiunge Simonetti – sarà accompagnato da interventi formativi di qualificazione, di riqualificazione, emersione da lavoro nero e dal contrasto alla intermediazione illegale di forza lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *