Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali invia alla Conferenza Stato-Regioni i due decreti sul monitoraggio del latte e dei prodotti lattiero-caseari sia per il comparto ovicaprino sia per quello bovino

Poco più di un anno fa, il 09 aprile, per la crisi del settore latte presentai una interpellanza urgente al Ministro chiedendo maggiori tutele. Poi ho lavorato per il provvedimento al fine di istituire “Granaio Italia” il sistema di monitoraggio per cereali e farine.
Ora il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli ha inviato alla Conferenza Stato-Regioni i due decreti sul monitoraggio del latte e dei prodotti lattiero-caseari sia per il comparto ovicaprino sia per quello bovino, di fatto quindi riprendendo ciò che è previsto dalla norma introdotta dal MoVimento 5 Stelle nella legge di conversione del Decreto Emergenze in Agricoltura nella primavera 2019.

In qualità di promotore del provvedimento per la trasparenza e il monitoraggio delle movimentazioni di latte crudo e prodotti lattiero-caseari auspico che il lavoro, di concerto con le Regioni, possa proseguire in maniera proficua e celere per l’ottenimento di questo importante risultato per la tutela e la valorizzazione dei prodotti nazionali. finalmente, grazie all’inserimento sul SIAN, il portale informatico del Mipaaf, sarà possibile conoscere quanto latte, sia ovicaprino sia bovino, è presente sul territorio nazionale Proprio come avviene già con olio e vino e, ci auguriamo presto, con i cereali con Granaio Italia. Avremo così uno scenario sempre aggiornato su cui potremo pianificare gli interventi di sostegno alle filiere, ad iniziare dalle scelte da fare per il Piano Strategico Nazionale previsto dalla nuova PAC, la Politica Agricola Comune.
Luciano CILLIS (M5S) Portavoce alla Camera
componente della XIII Commissione (Agricoltura) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *