Misure fitosanitarie ad Altamura per contrastare la Xylella fastidiosa ed interventi di pulizia, derattizzazione, decespugliamento

Con ordinanza sindacale n. 47 dell’11 maggio 2021 sulle Misure fitosanitarie per contrastare la xylella fastidiosa ed interventi di pulizia, derattizzazione, decespugliamento, si dispone che tutti i proprietari conduttori e detentori a qualsiasi titolo di aree urbane inedificate, procedano a loro cura, spese e responsabilità, ad effettuare interventi di decespugliamento e sfalcio di erbe spontanee, arbusti e rovi; pulizia e rimozione dei rifiuti abbandonati; derattizzazione, trattamento antiofidico.
Tutti i proprietari, conduttori e detentori a qualsiasi titolo di aree agricole procedano a loro cura, spese e responsabilità, ad effettuare  nterventi di decespugliamento e sfalcio di erbe spontanee, arbusti e rovi; pulizia e rimozione dei rifiuti abbandonati; aratura, fresatura ed erpicatura. I cittadini, gli amministratori condominiali e i titolari di aziende ubicate nel Comune di Altamura, evitino il ristagno di acqua in oggetti di qualsiasi natura e dimensione (barattoli, bacinelle, sottovasi e simili); coprano accuratamente tutti i contenitori inamovibili quali ad esempio vasche, bidoni, serbatoi per irrigazione di giardini e orti. È obbligatorio: trattare periodicamente l’acqua nei tombini e nelle caditoie presenti nei cortili delle aree private e nei giardini, con specifici prodotti larvicidi (generalmente disponibili nelle farmacie agrarie oppure avvalendosi di ditte di disinfestazione autorizzate); prosciugare in ogni luogo le acque stagnanti che sono causa di insalubrità.
Sono previste sanzioni in caso di inosservanza. Per quanto concerne le misure fitosanitarie per contrastare la xylella (decespugliamento e sfalcio di erbe spontanee, arbusti e rovi, aratura, fresatura ed erpicatura delle aree incolte) ai trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria variabile da 1000,00 € a 6000,00 €. Per le altre prescrizioni sarà applicata la sanzione amministrativa dell’importo
variabile da 25,00 € a 500,00 €. Qualsiasi danno dovesse verificarsi a causa del mancato adempimento dei lavori descritti dall’ordinanza sarà immediatamente risarcito dagli inadempienti. L’ordinanza è consultabile all’Albo Pretorio Online sul portale istituzionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *